10-10-2014

Sogni di carta librerie di architettura e design in Italia

Roma, Milano, Firenze, Torino, USA,

contemporaneo,

Un viaggio alla scoperta delle librerie italiane dedicate ad architettura e design. Interventi progettuali di parole e design in grado di traformare lo spazio della libreria di archittura in spazio di incontro. Una selezione, sempre aggiornabile, che riscopre “la spettacolarità” della conoscenza.



Sogni di carta librerie di architettura e design in Italia

Roma: Bookabar
Via Milano 15

All'interno del Palazzo delle Esposizioni, restaurato architettonicamente dall'architetto Firouz Galdo come progettista e da Michele de Lucchi come direttore artistico,  la libreria Bookabar è diventata un punto di riferimento per gli amanti del design. Un vero paradiso terrestre avvalorato dalla sua struttura architettonica all'insegna del total white. Uno spazio contemporaneo con differenti isole tematiche, all'interno delle quali libri, accessori e oggetti di architettura e design subiscono una rotazione continua, per la gioia di chi vuole scoprire anche giovani talenti.


Milano: Corso Como Bookshop
Corso Como 10

Corso Como Bookshop, sezione all'interno del progetto a cui appartiene 10 Corso Como ideato da Carla Sozzani, è una tappa irrinunciabile per la città di Milano. Un'attenzione particolare alla struttura minimale scelta per l'allestimento dello spazio, in modo da non distogliere l'attenzione alle decine di pubblicazioni, spesso in esclusiva per l'Italia, tra cui cataloghi e libri di design, architettura, moda e fotografia. Si possono acquistare anche oggetti icona di grandi maestri come Ettore Sottsas, Achille Castiglioni, Marco Zanuso, Gaetano Pesce, espressioni del piacere di una cultura creativa italiana a tutto campo.


Bassano del Grappa: libreria Palazzo Roberti
Via Iacopo da Ponte 34

Situata in un palazzo nobiliare del 700 la sua peculiarità è di essere un esempio pressochè unico in Italia di libreria indipendente. Distribuita su tre piani e a disposizione del pubblico è usufruibile un terrazzo con giardino. Il vero fulcro dello spazio è il salone nel quale si tengono incontri con gli scrittori, mostre e concerti in una scenografia di affreschi della scuola di Giambattista Tiepolo. La libreria è gestita direttamente dalla famiglia Manfrotto che è riuscita a farla diventare un vero e proprio “Museo della Cultura”


Lecce: Liberrima
Corte dei Cicala 1

Situata nel cuore del centro storico di Lecce la libreria Liberrima, nelle sue varie declinazioni, recentemente ha aperto Gustoliberrima, spazio tutto dedicato in particolare al gusto di Puglia  e all'eccellenza eno gastronomica italiana. Un vero e proprio viaggio conoscitivo dove all'interno del nuovo spazio si possono trovare libri del territorio e quelli eno gastronomici, libri sui viaggi e sulla cucina. Contemporaneamente Gustoliberrima offre ai visitatori una ricca dispensa di prodotti di eccellenza accompagnati da altrettanti vini di qualità. Da segnalare la possibilità di comporre un cesto letterario personalizzato contenente sicuramente delle leccornie alimentari, ma sopratutto un libro da poter spedire in qualunque parte del mondo all'insegna del vero made in Italy.


Venezia: Acqua Alta
Campiello del Tintor - Sestiere Castello 5176/B

Libri disposti ovunque, apparentemente alla rinfusa, perfino dentro una gondola. E' una libreria dell'anima e non un supermercato del libro. E' un ambiente veramente unico e irripetibile come la città di Venezia e  all'interno dello spazio si trovano libri rari, stampe e cartoline a buon prezzo. Attenzione: la libreria Acqua Alta termina a ridosso di un portone con la dicitura “Uscita di Sicurezza”, aprendo il quale però si va a finire direttamente in un canale. E' un indirizzo prezioso sopratutto per la moltitudine di turisti stranieri che durante la loro visita a Venezia reputano obbligatorio un giro alla libreria Acqua Alta.

Firenze: Libreria Brac
Via dei Vagellai 18r

Libreria d'arte contemporanea con caffè e pranzo dedicato a vegani e vegetariani. Un luogo magico dove perdersi nei colori dei libri d'arte, gustare un piatto unico nella bellissima corte interna sfogliando un buon libro sotto un'installazione realizzata da 5 mila metri di strisce di tessuto ignifugo e idrorepellente ideata dagli architetti Deferrari + Modesti. Uno spazio culturale aggraziato, dove il dettaglio è curatissimo, ma lo sguardo aperto nei confronti della contemporaneità attraverso il linguaggio del design, del teatro e della fotografia.

Torino: nb: nota bene
Via Bellezia 12/c

Situata nel quartiere del quadrilatero di Torino nel bel mezzo di un isolato storico del 1600, questa piccola libreria indipendente è specializzata sui temi dell'architettura contemporanea, della grafica e  del design. Il design è tutto: quello degli oggetti quotidiani, degli ambienti, dei giardini e del cibo. Accanto ai libri che ci devono essere, ve ne sono altrettanti che stimolano la curiosità, nuove idee e pensieri originali.


Cintya Concari


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×