30-11-2021

Simone Micheli interior per creare emozioni Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA

Simone Micheli,

Jürgen Eheim,

Matera,

Hotel,

Creare emozioni è il leit motif che ha guidato ogni aspetto del progetto dell'albergo diffuso "Aquatio", realizzato nel rione Sasso Caveoso di Matera. Il progetto degli arredi, dell'allestimento e della figurazione degli spazi interni. nonché l'affascinante progetto illuminotecnico della struttura ricettiva e della sua SPA sono stati realizzati dall'architetto Simone Micheli. Il progetto del recupero architettonico e distributivo del borgo è dell'architetto Cosimo dell’Acqua.



Simone Micheli interior per creare emozioni Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA L'Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA, è una struttura ricettiva completa di SPA ricavata nel costone del rione Sasso Caveoso di Matera, nella contrada denominata Conche risalente al XIII secolo. Il progetto del recupero architettonico e distributivo del borgo, oltre alla direzione lavori, è stato realizzato dall'architetto Cosimo dell’Acqua e ha riguardato un sistema complesso costituito da palazzi, strade, grotte e cisterne. L'interior e lighting design sono stati realizzati dall'architetto Simone Micheli.

Gli architetti si sono trovati subito di fronte a un luogo di grande fascino, ma anche in uno stato di sostanziale abbandono, con molti locali pieni di rifiuti e macerie dovute ai crolli. Sgombrati i locali e realizzato un rilievo preciso degli spazi, è stato possibile ricostruire i collegamenti tra le diverse aree e il percorso delle acque. L'albergo è stato quindi sviluppato in forma diffusa lungo il costone del Sasso Caveoso, con sistemi e tecniche costruttive locali rispettosi delle preesistenze. In continuità con la sua antica funzione è stato conservato il carattere di convivialità dei luoghi, con l'area relax e le numerose piazzette di incontro. Partendo dal basso, con l'accesso da via Bruno Buozzi, e proseguendo verso l'alto, l'hotel si sviluppa per una superficie complessiva di circa 5000 mq. L'ingresso si apre su due ampi slarghi, che in origine erano dei vicinati, e nella parte bassa sono stati ricavati la reception, il ristorante e la sala colazione, la sala meeting e il centro benessere.
Il progetto di interior e lighting design sviluppato dall'architetto Simone Micheli è animato dal concept "creare emozioni". Le superfici scavate e le volte dei diversi ambienti sono state ripulite dall'efflorescenze e riportate al colore naturale, come appena scavate. L'illuminazione scenografica, proveniente dal basso, ne esalta la matericità e così, prive di intonaci, le superfici lasciano intuire le loro antiche origini marine grazie alle visibili tracce di conchiglie fossili.

Il centro benessere è stato realizzato nel cuore della struttura, recuperando alcuni locali ipogei del IX secolo. Nella grotta più grande è la piscina a sfioro, mentre nelle vecchie cisterne sono state realizzate delle docce emozionali con la zona lettini ricavata attraverso la modellazione delle rocce di tufo presenti.
Dalla reception, attraverso un percorso pedonale coperto o attraverso l'ascensore ricavato nella roccia, si può accedere alle camere distribuite su vari livelli. Nella parte più alta dell'albergo ci sono camere "costruite" che hanno affaccio e viste mozzafiato sul Sasso Caveoso e sulla parte antica della città. Nascoste verso l'interno sono invece le camere "scavate", suite che si insinuano nella terra come i primi insediamenti delle Murgie e che in alcuni casi penetrano nelle fondazioni medievali del Museo Nazionale di "Palazzo Lanfranchi". In tutti gli ambienti gli arredi sono progettati come opere d'arte, elementi fluidi che sembrano fluttuare sul pavimento, privi di spigoli e tensioni. La distribuzione degli spazi e l'alloggiamento degli impianti è risolta attraverso degli schermi bianchi.
Il colore di schermi e arredi richiama il latte di calce con cui anticamente venivano sanificati i sassi e permette a questi elementi funzionali di apparire per quello che sono: nuove presenze che si avvicinano e si piegano per non toccare le pareti di tufo, inserendosi in modo discreto in un contesto denso di pathos ed emozioni.

(Agnese Bifulco)

Project Name: Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA
Location: Via Conche 12, Sasso Caveoso - Matera
Area: 5000 sqm

Clients: Dierreseti
General and executive architectural design: Arch. Cosimo dell’Acqua
Interior design and lighting design: Arch. Simone Micheli https://www.simonemicheli.com/
Visual Design: Roberta Colla Micheli
Photos: Jürgen Eheim

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature