17-08-2010

Saucier+ Perrotte allo Scandinave Les Bains Vieux

Saucier + Perrotte,

Marc Cramer,

Montréal, Canada,

Sport & Wellness,

Vetro, Legno,

La Spa dello Scandinave Les Bains Vieux è un percorso di avvicinamento ai benefici delle terapie dell’acqua, che l’architettura degli interni trasmette attraverso la successione di pareti e pavimenti mai uguali, a cui lo studio Saucier+ Perrotte ha saputo dare un’impronta personale.



Saucier+ Perrotte allo Scandinave Les Bains Vieux Riflettendo sul significato dell’uso delle strutture termali oggi, lo studio francese Saucier+ Perrotte progetta a Montrél il Scandinave Les Bains Vieux, che non si limita a prevedere tutti i servizi che il grande pubblico è ormai abituato a frequentare, come sauna, bagno turco, vasca idromassaggio, vasche con temperature differenti, sale massaggi e zona relax, ma li organizza disegnando un layout che li contempla con parti di un percorso. I progettisti hanno deciso infatti di creare un unico ambiente, affinché l’utente percepisca che il benessere si ottiene dalla sinergia di molti trattamenti e che uscendo dall’uno l’utente sia naturalmente portato ad entrare e a provare l’altro.
Tale ambiente ha una pianta a L che segue i limiti dell’edificio, cosicché in alcuni punti le pareti esterne sono costituite da vetrate satinate traslucide, dalle quali la luce naturale entra delicatamente a illuminare quanto basta tutto lo spazio. Dall’esterno inoltre è possibile vedere il passaggio delle ombre e intuire la presenza di persone e di attività all’interno.
Anche se le strutture del benessere sono tutte allocate lungo il percorso a L, gli ingressi a ciascuna sono riparati per assicurare la privacy. Questa scelta è finalizzata a far sentire l’utente completamente a proprio agio, indirizzandolo verso i servizi senza imporne l’utilizzo e lasciando ampio spazio alla circolazione principale.
Uscendo dalle camere di vestizione, la circolazione si biforca: in una direzione si raggiungono il bar e la zona relax, nell’altra si inizia il percorso del benessere, con  pavimenti e pareti in mosaico di marmo bianco. Celato dietro la lunga parete è l’ingresso alla sauna: i progettisti hanno scelto di rivestirla con pioppo giallo trattato termicamente, e di illuminarla con lame di luce tra le tavole del rivestimento. In successione tre ambienti semicircolari: il bagno turco in mosaico ceramico, la doccia fredda, realizzata con una semplice parete in polimero semitrasparente e la vasca fredda. Procedendo per giungere infine alla vasca idromassaggio, gran parte della luce ambientale proviene dalla parete di fondo vetrata traslucida, dalla quale le ombre esterne entrano a far parte della scena del relax.
Per evitare l’effetto corridoio, la L del percorso non è disegnata da lunghi muri perpendicolari, ma dalla successione di pareti brevi leggermente angolate, che movimentano e arricchiscono la visione, accompagnati da lievi cambi di inclinazione nella pavimentazione. Particolarmente suggestivo l’uso del legno di noce brasiliano per i soffitti, un’essenza dal colore scuro molto ricca di sfumature che crea contrasto con il bianco del mosaico parietale: seguendo la variazione in diagonale delle pareti, il soffitto varia nell’inclinazione delle tavole, generando un ulteriore effetto di dinamismo.
La terapia del calore e dell’acqua ha i suoi simboli e, nella società contemporanea, l’architettura di questi luoghi ha acquisito un linguaggio compositivo proprio, che entra nel dettaglio delle scelte d’arredo e soprattutto di quelle di rivestimento. In questi ambienti l’utente ha un costante contatto con i rivestimenti che, oltre ad essere simboli del luogo, sono il primo elemento di percezione dello spazio. Il marmo bianco, il pioppo giallo, le tessere di ceramica, il noce brasiliano, il vetro traslucido sono messaggi visivi scelti per differenziare questo progetto dagli infiniti e omologati centri benessere del mondo.

di Mara Corradi

Progetto: Saucier + Perrotte Architects (Gilles Saucier, André Perrotte, Jean-Philippe Beauchamp, Anna Bendix, Trevor Davies, Yves De Fontenay)
Progetto delle Strutture: Stavibel
Progetto elettrico e meccanico: Leroux,Beaudoin, Hurens et associés
Committente: Gestion Rivière du Diable
Luogo: Montréal, Québec (Canada)
Superficie totale: 930 mq
Data realizzazione: 2009
Pavimenti e rivestimenti della Spa in mosaico di marmo bianco
Pavimento della zona relax e soffitti in legno di noce brasiliano
Rivestimento della sauna in pioppo giallo trattato termicamente Peuplier
Rivestimento del bagno turco in ceramica
Fotografie: Marc Cramer

www.saucierperrotte.com
www.scandinave.com/fr/montreal/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature