1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Roland Baldi

Roland Baldi


Biografia

Nato a Bolzano, Roland Baldi (1965) studia presso l'Università di Innsbruck (Austria) dove si laurea nel 1993. 
L'anno successivo apre il proprio studio Roland Baldi Architects nella sua città natale.
 
Lo studio si occupa principalmente di progetti nel campo dell'architettura e dell'urbanistica, ma anche di interior design, architettura del paesaggio, design urbano e design dei mobili.
"Simple but different" è l'importante motto che ben caratterizza la pratica di uno studio che si distingue per la grande sensibilità per il contesto, il linguaggio attento e funzionale, ponendo sempre grande attenzione verso le esigenze e le aspettative del committente.
 
"Fondamentale è ridurre l’architettura alla sua essenza e quindi alla sua forma più semplice, anche per i progetti più complessi. Linee pure, pochi materiali e colori utilizzati consapevolmente, riferimenti locali, funzionalità ed economia sono la base della nostra architettura, di qualità e senza tempo".
Roland Baldi Architects partecipa in modo attivo, critico e riflessivo, al dibattito dell’architettura contemporanea, dell’arte e del design. Nel linguaggio architettonico dello studio emerge in modo evidente il mix culturale che caratterizza l’Alto Adige, la grande area montana in cui sono stati finora realizzati i suoi progetti, la maggior parte dei quali sono il risultato di concorsi vinti.
 
Ampia e variegata la tipologia di edifici realizzati: da quelli pubblici e privati a quelli commerciali, spaziando da lavori di urbanistica a quelli di interior design.
Tra i progetti più importanti dello studio si segnala la centrale per il teleriscaldamento di Chiusa (2004-2007), la sede universitaria di Brunico (2005-2007), la funivia di Merano 2000, il masterplan per la zona Rosenbach (ex-caserma Mignone) a Bolzano (2011).
La sede della TechnoAlpin a Bolzano (2010), realizzata con Johannes Niederstätter / VWN Architects, spicca per la lucentezza cristallina che richiama l’immagine della neve. Forma e funzione si combinano in un edificio che è sede di una ditta produttrice di impianti per l'innevamento artificiale delle piste da sci.
La nuova caserma per i Vigili del Fuoco di Fleres nel Comune di Brennero (2012-2015) è un'architettura "basata sulla simbiosi tra natura e infrastruttura, la quale è anche elemento progettuale per la difesa ambientale di un territorio a rischio frane".
 
Caratterizzato da facciate monolitiche e dal dialogo col contesto ambientale su cui sorge, l'edificio utilizza un linguaggio semplice e al tempo stesso moderno, con una scelta essenziale di materiali, quali pietra, vetro ed alluminio. 
Nell'auditorium del centro di ricerca EURAC, Roland Baldi Architects ha realizzato con l'architetto Elena Casati una sala pranzo per la sede centrale, preservando e rispettando il preesistente complesso razionalista degli anni Trenta.
 
Il nuovo volume si mimetizza sapientemente col costruito grazie ad interventi minimi: la facciata di vetro sulla linea dei pilastri, la nuova pavimentazione bianca in massetto levigato e il soffitto spiovente, in rosso pompeiano che richiama la cromia originale.
Tra i progetti più significativi degli ultimi anni, si segnala il flagship store di Bolzano per Italia&amore che si aggiudica il Next Landmark 2018 nella sezione "Hospitality Interior Design".
Il progetto di Baldi è realizzato all'interno di un edificio del 1700 completamente restaurato e si articola in cinque piani definiti da altrettante differenti atmosfere: ad unire il tutto, un'ampia scala "interpretata come un unico grande scaffale".
 
L’ambientazione è ispirata al film “Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante” (1989), opera cult del poliedrico regista gallese Peter Greenaway. "Sul piano della comunicazione visiva, l’intero locale è concepito ed incentrato sul contrasto tra le cucine e le sale da pranzo".
Oltre al Next Landmark, molti dei progetti dello studio hanno ottenuto importanti riconoscimenti, sia in ambito nazionale che internazionale: Premio Architettura Città di Oderzo, Premio Architettura Alto Adige 2013, Best Architects Award 2014, Iconic Award 2014, 2016, 2018.
 
Le opere dello studio sono state oggetto di esposizioni in importanti mostre, quali la Biennale di architettura di São Paulo 2012, La Biennale di architettura di Venezia 2006, 2014 e 2018, “Architetture recenti in Alto Adige 2006-2012”, mostra personale alla galleria Prisma a Bolzano 2012, Alpitecture meets Biennale 2014.
I progetti di Roland Baldi Architects hanno trovato largo spazio in pubblicazioni sull'architettura in Alto Adige e sulla stampa nazionale e internazionale.
 
Roland Baldi Architects opere e progetti famosi
 
- Scuola materna Sluderno, Bolzano (Italia), 2018
- Italia&Amore Ristorante Mercato Enoteca, Bolzano (Italia), 2017
- Sala da pranzo EURAC (con Arch. Elena Casati), Bolzano (Italia), 2017
- Caserma dei vigili del fuoco Fleres, Brennero, Bolzano (Italia), 2015
- Ristrutturazione e ampliamento casa Lemayr, Appiano sulla Strada del Vino, Bolzano (Italia), 2012
- Centro culturale zona ex-Mignone, Bolzano (Italia), 2011
- Sede aziendale TechnoAlpin (con VWN Architects), Bolzano (Italia), 2010
- Funivia Merano 2000, Merano, Bolzano (Italia), 2010
- Libera Università di Bolzano, Brunico (Italia), 2007
- Centrale teleriscaldamento Chiusa, Bolzano (Italia), 2007

Sito ufficiale
 
 

Correlati: Roland Baldi


Correlati

07-05-2021

Reinach Mendonça Arquitetos Associados nuovo ingresso e social club Laranjeiras Condominium Rio de Janeiro

A Paraty, lungo la costa di Rio de Janeiro in Brasile, è stato completato il progetto dello...

More...

06-05-2021

David Chipperfield Architects per la Neue Nationalgalerie di Ludwig Mies van der Rohe

La Neue Nationalgalerie di Berlino, un'icona del Movimento Moderno progettata da Ludwig Mies...

More...

05-05-2021

Rafael Moneo Leone d’oro alla carriera della Biennale di Architettura Venezia 2021

Il Consiglio di Amministrazione della Biennale di Venezia ha accolto la proposta dell'architetto...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature