1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Rem Koolhass - OMA

Rem Koolhass - OMA


Biografia

Tra i più noti e influenti architetti contemporanei Rem Koolhass per esteso Remment Lucas Koolhass (1944) è figlio del noto scrittore Anton (1912-1992): trascorre la prima giovinezza in Indonesia e grazie al padre frequenta in seguito gli ambienti letterari e artistici di Amsterdam.
Lavora come giornalista e scrive sceneggiature per il cinema prima di laurearsi in architettura a Londra nel 1972; completa la sua istruzione con O.M. Ungers alla Cornell University di Ithaca, N.Y. 
Dopo aver lavorato come ricercatore allo Iuas di New York (con la direzione di Peter Eisenman) Rem Koolhass fonda l’OMA (Office for Metropolitan Architecture) nel 1975, enfatizzando fin da subito “gli aspetti programmatici dell’architettura, piuttosto che quelli formali o strettamente morfologici” (Van Dijk). 
Spesso accostato al decostruzionismo e “pur rimanendo soprattutto debitrice nei confronti del modernismo”, l’architettura di Rem Koolhass nasce “da articolati programmi funzionali che non rinunciano a manifestare tutta la loro complessità anche nell’articolazione volumetrica e distributiva, facendo ampio ricorso alla tecnologia più innovativa” (Treccani), con risultati spesso eclettici e spettacolari.
La fama di Rem Koolhass inizia nel 1978 con la pubblicazione del saggio Delirious New York (1978) e col progetto di ampliamento del Parlamento dell’Aia (in collaborazione con Zaha Hadid che gli apre le strade a diversi progetti statali. 
Tra il 1981 e il 1988 realizza il piano urbanistico del quartiere residenziale IJ-Plein ad Amsterdam (con 1375 appartamenti, centro sociale e scuola), a cui segue un altro progetto ad elevata densità a Fukuoka in Giappone (1991).
Nel suo progetto del Parc de la Villette (55 ettari a nord di Parigi), Rem Koolhass dimostra “il suo programma artistico, basato sulla necessità di ‹‹combinare l’instabilità programmatica con la specificità architettonica››”.
Seguono progetti quali il Teatro Nazionale di Danza dell’Aia (1987) e il Kunsthal Museum a Rotterdam (1992); nel masterplan di Lilla (1988-1994) rivede il centro della città francese, dalla via centrale ai negozi, fino al Palazzo dei Congressi (Congrexpo). 
Negli ultimi decenni sono numerosi i progetti per edifici di grandi dimensioni, come evidente nel volume del 1996 S, M, L, XL, dove Rem Koolhaas raccoglie tutti i progetti dell’OMA, con scritti teorici sulle problematiche dell’urbanistica. 
Dopo l’assegnazione del Premio Pritzker (2000), l’OMA si aggiudica molti progetti internazionali, tra i quali l’Hermitage Guggenheim a Las Vegas (2001), la Casa della Musica a Porto (2003); la Galleria Malingue a Hong Kong (2010); il Centro della TV cinese a Pechino (2012).
 
Rem Koolhass opere e progetti famosi
 
- Edouard Malingue Gallery, Hong Kong, 2010
- Leeum Museum, Seul (Corea del Sud), 2004
- Boutique Prada, New York e Los Angeles (USA), 2001-2004
- Ambasciata olandese, Berlino (Germania), 2003
- Masterplan Zollverein, Essen (Germania), 2002
- Hermitage Guggenheim, Las Vegas (USA), 2001
- Educatorium - Università di Utrecht (Olanda), 1997
- Masterlan Euralille, Lilla (Francia), 1994
- Kunsthal Museum, Rotterdam (Olanda), 1992
- Complesso residenziale Nexus, Fukuoka (Giappone), 1991
- Progetto urbanistico del quartiere residenziale IJ-Plein, Amsterdam (Olanda), 1988
- Teatro Nazionale di Danza, L’Aia (Olanda), 1987
 
Sito ufficiale
 

Correlati: Rem Koolhhas

Correlati: OMA

Architetti più visti


Correlati

14-06-2019

Zaha Hadid Architects Al Janoub Stadium Al Wakrah, Qatar

Il 16 maggio è stato inaugurato in Qatar, ad Al Wakrah, "AL Janoub Stadium". Il progetto...

More...

13-06-2019

Danish Architecture Center e BIG mostra FORMGIVING – An Architectural Future History

Il Danish Architecture Center di Copenhagen ha inaugurato il 12 giugno la mostra FORMGIVING –...

More...

12-06-2019

Valle Architetti Associati architettura in contesti stratificati nuovo Centro Civico di Maniago

Il nuovo Centro Civico di Maniago progettato da Valle Architetti Associati è un'architettura...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×