05-02-2003

Rafael Moneo: Auditorium di Barcellona, 1988-1999

Rafael Moneo, Le Corbusier,

Auditorium, Bar, Sport & Wellness,

Centro della vita culturale e musicale di Barcellona, l'Auditorium di Rafael Moneo rappresenta un progetto meritevole di particolare attenzione.



Rafael Moneo: Auditorium di Barcellona, 1988-1999 E' una scelta radicalmente antifigurativa e pertanto contrastante con le principali linee di ricerca dell'architettura novecentesca; l'architetto spagnolo muove una critica esplicita al principio di continuità tra esterno ed interno espresso da Le Corbusier.
D'altro canto, la compattezza risponde anche alle necessità di quella che Moneo definisce come una "iconografia" attuale.
L'edificio non è l'esito di un particolare meccanismo compositivo, ma un oggetto silenzioso che s'impianta in un dato luogo senza esibire la ricchezza della sua vita interna. In sostanza, l'Auditorium di Barcellona, con la sua architettura contenuta e rigorosa, rappresenta un esemplare caso di autonomia forzata.
Ciò che Moneo profila sul piano teorico e sperimenta nella città catalana è una nuova etica architettonica, o meglio, il recupero di un'etica antica ed ormai perduta.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×