04-03-2008

Progetto di Tobia Scarpa per il recupero del Palazzo della Regione a Verona

Tobia Scarpa,

Verona, Italia,

Exhibition Center, Edifici Pubblici,

Recupero/Restauro,

È di Tobia Scarpa l'intervento di recupero che - con tecniche semplici e rispettose delle pratiche antiche e tecnologie moderne la cui aggressività è stata ridotta al minimo - ha riportato all'antica bellezza il Palazzo della Ragione, a Verona.



Progetto di Tobia Scarpa per il recupero del Palazzo della Regione a Verona
Il progetto funzionale per il Palazzo della Ragione porta alla realizzazione di un centro espositivo polivalente. Seguendo le linee programmatiche sul "riutilizzo dei contenitori storici cittadini", che hanno determinato la suddivisione funzionale dell'organismo per livelli orizzontali si è ottenuto il completo riutilizzo del complesso dotando la città di un nuovo spazio espositivo di grande valenza culturale con tutti i servizi tecnologici necessari e in grado quindi di attrarre visitatori alla ricerca di mostre di alto livello. Il piano nobile (primo) del Palazzo è stato trasformato in zona espositiva, quindi fulcro del complesso che ritorna a partecipare così alla vita collettiva di questo luogo privilegiato della città.

Grande importanza è stata accordata alle soluzioni illuminotecniche che l'architetto Scarpa ha realizzato con il sistema Ray, di Mizar, un progetto nato dalla necessità di modulare l'intensità del fascio luminoso per creare un'equilibrata illuminazione.
"L'architettura - considera il progettista - si deve piegare sempre alle funzioni e in questo caso la funzione principale è quella espositiva. Il pericolo era un arredo troppo presente, troppo caratterizzato, o una indifferente flessibilità degli apparati espositivi. Per questo abbiamo progettato delle strutture metalliche per pannelli in allucore che misurano due metri e mezzo per quattro metri, utilizzabili in verticale e in orizzontale, capaci di garantire flessibilità distributiva, alimentazione per l'illuminazione dei quadri, per il carico dei segnali digitali e per il controllo dei pannelli capacitivi per la sicurezza delle opere che vi vengono appese."

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×