04-07-2003

Philip Johnson: padiglione per visitatori, Connecticut

Frank Gehry,

Biblioteche, Padiglioni, Gallery,

Cemento,

Mostra, Scultura,

Con il recente padiglione nella sua vasta tenuta di New Canaan, Philip Johnson ha dimostrato la costante ambizione di delineare la storia dell'architettura della propria epoca; tutti i movimenti fondamentali della progettazione lasciano in questo posto le loro tracce più profonde.



Philip Johnson: padiglione per visitatori, Connecticut Procedendo nel suo giro turistico, il visitatore si trova di fronte ad un "bunker" artistico ricoperto di erba: si tratta della Galleria della pittura del 1965, dentro la quale tre cilindri fanno ruotare enormi tele di artisti come Rauschenberg, Lichtenstein, Frank Stella ed Andy Warhol.

L'ultimo edificio è quello che ospita la luminosa Galleria della Scultura, che risale al 1970 e presenta una struttura a gradoni: essa racchiude le opere di Judd, Serra ed Oldenburg.
Ritornando verso l'ingresso, dopo aver dato un'occhiata alla ripida torre in blocchi di cemento eretta nel 1985 per Lincoln Kirstein, stretto amico di Johnson, il visitatore incontra gli edifici finali della carriera del progettista.

Tra essi ricordiamo: lo Studio postmoderno del 1980, dotato di una splendida biblioteca; la Ghost House (Casa di Fantasmi) del 1985, costruita in omaggio a Frank Gehry e consistente in una gabbia di rete metallica in cui crescono le piante; proseguendo, il visitatore s'imbatte nel padiglione d'accoglienza che David Whitney, amico di Philip Johnson, ha soprannominato "il mostro" per le sue forme ardite e bizzarre.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×