09-07-2007

Padiglione di Bruges - Toyo Ito. Bruges, 2002

Toyo Ito,

Bruges, Belgio,

Monumento,

Acciaio,

A Bruges, in una città tutta merletti, lotti gotici e palazzi storici, Toyo Ito ha realizzato un padiglione destinato a sollecitare un confronto fra la storia e il presente, fra i linguaggi della memoria e quelli della contemporaneità.



Padiglione di Bruges - Toyo Ito. Bruges, 2002 "Immaginate di vedere una città attraverso tanti piccoli esagoni, come tessere trasparenti di un mosaico. Aggiungete la trasparenza del vetro, la leggerezza dell'alluminio, e poi l'acqua, che forma a terra un gran cerchio costellato di sassi, come un giardino zen, spingendosi fino alla base delle pareti di esagoni", scrive Adriana Polveroni. L'intervento dell'architetto giapponese è la dimostrazione efficace della possibile convivenza, in un contesto storico consolidato e denso di memoria, fra architettura della contemporaneità e architettura del passato. Una convivenza capace di generare interferenze, di aggiornare le atmosfere, di rendere viva e pulsante una delle piazze più antiche della città belga.

Francesca Oddo

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature