20-08-2014

Next Landmark 2014 premia Mariela Apollonio con The Art Circle

© Mariela Apollonio,

Concorsi,

NextLandmark,

Mariela Apollonio mette i direttori dei musei sul piedistallo nella sua collezione di fotografie The Art Circle. Le 23 immagini, dedicate ad altrettanti curatori di prestigiosi musei nel mondo, hanno partecipato al contest internazionale di architettura e fotografia Next Lardmark 2014, vincendo la sezione Photography.



Next Landmark 2014 premia Mariela Apollonio con The Art Circle

Il contest internazionale di architettura e fotografia Next Landmark 2014, organizzato da Floornature e giunto alla terza edizione, ha premiato Mariela Apollonio con l’opera The Art Circle nella sezione Photography.

Quali sono i meccanismi che decretano l’opera d’arte? Mariela Apollonio lo chiede ai direttori di 23 prestigiosi musei nel mondo. Nella sua collezione di fotografie The Art Circle, i direttori, ritratti al centro dell’immagine su un piedistallo, diventano o si dichiarano, senza troppe esitazioni, l’opera d’arte stessa. Il direttore sale sul piedistallo e si espone alla vista del pubblico proprio come se fosse una scultura o un’installazione.

I direttori ci sorridono e, anche se Mariela Apollonio non ha fatto loro un piedistallo troppo alto, ci guardano dalla loro posizione di privilegio, consapevoli dell’onere e dell’onore di tracciare una strada per gli altri. Mentre l’editoria va verso l’esautorazione delle case editrici, grazie al medium web che consente a tutti di pubblicare on line senza i filtri tradizionali di competenza, le istituzioni museali riaffermano la loro centralità nel mondo dell’arte, dichiarando che non esiste arte senza museo d’arte.

La grande rivoluzione istituzionale, partita proprio con l’avvento del web, dei cataloghi digitali e della riproduzione e trasmissione planetaria delle opere, è giunta a una capitolo fondamentale. Oggi i musei sono passati da luoghi della conservazione del sapere a luoghi dell’intrattenimento, da archivi custodi delle collezioni a contenitori temporanei di raccolte “in transito”. I musei (quelli più attuali e frequentati se non altro) non si identificano più con i loro fondi, ma con le proposte espositive che via via si alternano e con l’apparato di attività correlate, dalle conferenze, alle proiezioni, dagli spettacoli di intrattenimento alle giornate a tema, dai progetti scolastici ai gemellaggi con altre istituzioni. Ecco allora che il sito di un museo assume piuttosto la configurazione di un portale di notizie sul mondo dell’arte, che mette in evidenza le sue proposte culturali, diverse per fasce di età e per tipologia di utenza, come tante finestre sull’universo artistico odierno. Le esposizioni durano sempre meno proprio per favorire il loro avvicendamento. Come se il museo fosse una rivista, il direttore sceglie la linea editoriale, affida ai suoi specialisti i singoli approfondimenti, allestisce le aree di svago e i percorsi a più livelli.


Scrive Mariela Apollonio: “The architecture is the framework in which the scene takes place and the scenario that dignifies the subject portrayed”. Questa ricerca sui curatori è anche una ricerca di architettura perché ogni scatto incornicia non solo lo spazio espositivo dell’opera d’arte, in questo caso il curatore che con essa si identifica, ma il suo intero mondo. L’architettura del museo, nel senso dell’edificio, è il suo mondo e il mezzo espressivo allo stesso tempo. Il curatore è al centro del suo mondo architettonico e lo connota e lo interpreta comunicandolo, verrebbe da dire, da ogni finestra. Il volume architettonico in effetti non è molto riconoscibile, si può intuire dal dettaglio che l’inquadratura incornicia, ma lo scopo non è quello di renderlo evidente, questo perché anche l’architettura assume nel pubblico l’immagine che il curatore decide di divulgare: il Guggenheim di Frank O. Gehry risulterebbe un meteorite inesplorato se non fosse al centro di un progetto di comunicazione del suo curatore.

Mara Corradi

Fotografie: © Mariela Apollonio

fotografadearquitectura.com
www.elcirculodelarte.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature