08-08-2018

MUMA Storey's Field Community Centre and Nursery Cambridge

MUMA (McInnes Usher McKnight Architects),

Alan Williams,

Cambridge, UK,

Asilo, Community Center,

Mattoni,

Riba Stirling Prize,

Fantasia e continua attenzione ai dettagli sono i tratti distintivi del progetto dello dello Storey's Field Community Centre and Nursery realizzato da MUMA LLP per l'Università di Cambridge. Un edificio di grande qualità che privilegia la dimensione a scala umana in ogni sua parte ed è stato selezionato dalla giuria nella rosa dei sei finalisti del RIBA Stirling Prize 2018.



MUMA Storey's Field Community Centre and Nursery Cambridge

Un edificio di grande qualità progettato con grande attenzione ai più piccoli dettagli e ricorrendo alla tecnologia solo dove è necessario. Una costruzione che trasmette gioia e voglia di giocare, e che in ogni parte è a scala umana perché progettato per accogliere la comunità e i bambini della scuola materna. Sono alcuni degli elementi evidenziati nel giudizio della giuria dello Stirling Prize 2018 che ha selezionato nella rosa dei sei finalisti al premio, il progetto dello Storey's Field Community Centre and Nursery realizzato da MUMA LLP per l'Università di Cambridge e a servizio della comunità di Eddington.

Eddington è un quartiere recente e in via di sviluppo nella zona nord-ovest di Cambridge che ha fatto della sostenibilità e di una comunità vivace e attiva i suoi punti di forza. In questo contesto assume un ruolo chiave il nuovo edificio progettato dallo studio d'architettura McInnes Usher McKnight Architects (MUMA) per diventare il centro della comunità. Lo Storey's Field Community Centre and Nursery è uno spazio flessibile progettato per accogliere diversi tipi di eventi, laboratori, cerimonie, riunioni, e con annesso asilo nido. L'aspirazione degli architetti è che superi la tradizionale visione di un centro di laboratori artistici ma che diventi un fondamentale punto di riferimento per la comunità di Eddington.
La scuola accoglie 100 bambini ed è distribuita sui tre lati dell'atrio-giardino, il quarto lato è invece occupato dal volume del centro sociale, il volume più grande e alto dell'insediamento che contiene la sala principale per 180 persone.

Esempio equilibrato di funzionalità e sostenibilità la sala è ottimizzata per garantire alte prestazioni acustiche e può assumere diverse configurazioni a seconda degli eventi da ospitare. Gli architetti non sono ricorsi a complessi sistemi di gestione della sala, ma in un'ottica di sostenibilità e di facilità d'uso per tutti gli utenti hanno attuato soluzioni semplici. Ad esempio per gestire e modificare la quantità di luce è necessario solo agire sulle tende, abbassandole o alzandole. Per isolare e migliorare quindi le performance acustiche delle pareti della grande sala, gli architetti hanno agito sull'involucro murario creando dei vuoti o pieni con i mattoni che interrompono le onde sonore del parlato all'esterno o della musica interna. I vuoti e pieni tracciano sulle pareti segni che richiamano elementi geologici del paesaggio. C'è una grande attenzione al più piccolo dettaglio e anche al progetto di quelli che Yvonne Farrell e Shelley McNamara, curatrici della 16.a mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia, hanno definito Freespace. Le pareti esterne del centro civico, ad esempio, sono delimitate in basso da una lunga fila di posti a sedere e diventano un luogo dove trovarsi per chiacchierare in attesa di partecipare agli eventi o ancora le finestre per la nursery che richiamano le forme geometriche elementari e i tre colori fondamentali.

(Agnese Bifulco)

Architects: MUMA LLP http://muma.co.uk/
Date of completion: January 2018
Client company name: University of Cambridge
Location: Cambridge, UK
Internal area: 2,248.00 m²
Project Management: Turner & Townsend
Quantity Surveyor / Cost Consultant: Gardiner & Theobald
Engineers (Structural, MEP, Civic, Fire): AECOM
Landscape Consultant: Sarah Price Landscapes
Theatre and Acoustics Consultant (Community Centre): Sound Space Vision
Acoustics Consultant (Nursery): AECOM
Facade Consultant: FMDC Ltd.
Lighting Consultant: Lumineer Studio Ltd.
Planning Consultant: AECOM
Access Consultant: Centre for Accessible Environments
BREEAM Consultant: NHBC
CDM Coordinator: Faithful + Gould
NEC Supervisor: Calfordseaden

Images courtesy of RIBA, photo by Alan Williams


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×