02-02-2004

Michael Wilford: Lowry Center, Salford, Gran Bretagna, 2002

Michael Wilford,

Inghilterra,

Tempo Libero, Auditorium,

Vetro, Acciaio,

Il Lowry Center si affaccia sul bacino del canale che ha fatto della parte nord-ovest dell'Inghilterra il centro della Rivoluzione Industriale; poi, negli anni Settanta, con la rivoluzione dei trasporti via container e dell'intero sistema commerciale, c'è stata la chiusura definitiva di tutta l'area.



Michael Wilford: Lowry Center, Salford, Gran Bretagna, 2002 Le scelte compositive di Wilford spezzano una forma grande e complessa in una serie di elementi distinti.
La torre rivestita di titanio crea un punto di riferimento nel paesaggio locale; le due sale da concerto sono collocate alle estremità di un asse che percorre l'intera lunghezza dell'edificio. Una passeggiata pubblica le avvolge, collegando bar e ristoranti che danno sull'acqua con l'esterno.

Wilford ha utilizzato colori vivaci e forme decise per imprimere al Lowry il segno del suo virtuosismo; l'opera non è una scultura architettonica e neppure una scatola anonima ricoperta da una "pelle" vistosa. È una costruzione ricca e complessa, che dimostra una sensibilità assai diversa da quella che traspare dagli altri progetti inglesi per il nuovo millennio.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×