11-11-2014

Matera: riscoprire i “Sassi”, un antico sistema abitativo.

USA, Matera, Roma,

Hotel,

contemporaneo,

Arte,

I Sassi di Matera, Architetture scolpite dall’uomo dove i sassi, abitazioni rupestri scavate nella roccia, rappresentano un esempio di totale integrazione con la natura. Insediamenti urbani che raccontano civiltà passate e che oggi, grazie a un'architettura sostenibile, regalano la possibilità di soggiornare lungo i pendii della Gravina.



Matera: riscoprire i “Sassi”, un antico sistema abitativo.

Matera è stata riconosciuta Patrimonio dell’Unesco nel 1993 con un incremento costante di visitatori in grado di apprezzarne l'unicità architettonica.

Albergo diffuso in immobili ipogei
L’albergo Le Grotte della Civita nei Sassi di Matera è il risultato di un progetto di restauro conservativo del patrimonio storico minore, rappresentato in questo contesto dall’utilizzo di grotte e chiese rupestri ai fini della ricettività alberghiera .Un ambiente integrato tra il costruito storico e il paesaggio.
Una “caverna” per un viaggiatore contemporaneo. Un lusso all’avanguardia dalle decorazioni e gli arredamenti non tradizionali.

Casa “Palazziata” del 1600, Sassi di Matera
La casa di Lucio, risalente al 1600, offre invece un'alternanza tra il mondo antico e quello tecnologico. Grande uso di colori chiari che avvolgono nicchie, volte e grotte. L’albergo è un esempio perfetto di “struttura diffusa” in cui le dimore storiche sono distribuite tra cortili, scale e vicoli.


Cibo, grotta e golf
Una vera sorpresa mangiare in una antica cantina con più livelli sotterranei contenente una cisterna dalla quale è stato ricavato lo spazio per un minigolf. Parliamo della Diciannovesima Buca, ristorante con campo di golf in grotta, a Matera.

I Sassi: un eccezionale set cinematografico, Sassi di Matera
Per gli amati del cinema Matera è una location di elezione per per questa arte. Trenta produzioni cinematografiche hanno scelto questo luogo per la suggestiva location, a cominciare dal ”Il Vangelo secondo Matteo”, girato da Pier Paolo Pasolini negli anni '60, fino al grande successo di “The Passion” di Mel Gibson, girato all’interno del centro storico, e il recente Basilicata "Coast to Coast" con Rocco Papaleo.

Feste popolari
A Matera il ruolo di protagonista è la festa della Madonna della Bruna di connotazione marcatamente religiosa che si svolge da oltre sei secoli durante il mese di Luglio.

Il Granaio d’Italia
La produzione cerealicola ha favorito lo sviluppo dell’arte bianca che ha nel pane di Matera IGP il suo simbolo. Selezione dei grani della collina materana, utilizzo di lievito madre e cottura in forno a legna sono gli elementi che hanno fatto di questo prodotto un marchio di qualità, sottolineando come già dagli anni 50 la città dei sassi fosse conosciuta quale città del grano e dei mulini. Sosta obbligatoria il Panificio Cifarelli.

Arte norcina
La prima edizione della Guida del Touring Club Italiano del 1931 consigliava di gustare la “pezzente”, salsiccia lucanica nota fin dall’epoca dell’antica Roma, particolarmente apprezzata da Marziale e Cicerone, e introdotta dalle schiave provenienti dalla Lucania. Oggi oltre alla “pezzente” si può assaggiare la “rossa di Castelpoto” fino a quella di Cancellara spesso indicata come a “U”, il tutto annaffiato dal vino Aglianico del Vulture considerato il barolo del sud per le sue caratteristiche di colore e corposità.

Visite consigliate ai Sassi di Matera:

Albergo Grotte della Civita
Via Civita 28

Hotel La casa di Lucio
Via San Pietro Caveoso 66

Ristorante Diciannovesima Buca
Vicolo Lombardi 3

Panificio Cifarelli
Via Istria 17


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×