07-05-2018

MAD Architects Chaoyang Park Plaza Pechino

MAD Architects Ma Yansong,

Iwan Baan, Hufton+Crow,

Pechino, Cina,

Grattacielo, Residenze, Uffici, Centri Commerciali,

CTBUH,

Le fotografie di Iwan Baan e Hufton+Crow colgono il rapporto tra la città di Pechino e il grattacielo Chaoyang Park Plaza progettato da MAD Architects, lo studio guidato dall'architetto Ma Yansong. Restituendo un'immagine dell'architettura nel suo contesto urbano.



MAD Architects Chaoyang Park Plaza Pechino

A Pechino, all'estremità meridionale del Parco Chaoyang il più grande parco verde della città, lo studio MAD Architects, guidato dall'architetto Ma Yansong, ha progettato il Chaoyang Park Plaza un complesso di 220.000 mq composto da 10 edifici con uffici e appartamenti firmati Armani. La presenza del grande parco verde, un pezzo di natura in città, è certamente uno degli elementi che ha ispirato gli architetti. Alla base del progetto c'è infatti l'idea di evocare i paesaggi tipici della pittura Shanshui, un tradizionale stile di pittura cinese dove i paesaggi e i panorami non sono raffigurati usando più colori ma affidandosi unicamente a pennello e inchiostro.

Nel presentare il progetto l'architetto Ma Yansong ha spiegato che nella società contemporanea l'architettura, creazione artificiale dell'uomo, è vista come simbolo di potere o sviluppo tecnologico, distinta e indipendente dalla natura. Un'immagine molto lontana da quella che è invece la visione tradizionale delle città orientali, in cui architettura e natura sono progettate insieme. Per il progetto del Chaoyang Park Plaza gli architetti hanno quindi lavorato proprio sull'idea di sfumare il confine tra naturale e artificiale, in modo che l'uno sia progettato in funzione dell'altro. Nel Chaoyang Park Plaza questa idea è realizzata introducendo nell'architettura forme e spazi proprio della natura quali “ montagna, ruscello, torrente, rocce, valle e foresta”. Ad esempio gli edifici destinati ad uffici sono due torri asimmetriche realizzate alla base di un laghetto in modo che viste nel contesto appaiano come due cime che fuoriescono dall'acqua. Gli edifici commerciali hanno invece dimensioni inferiori di pochi piani, e sembrano collocati casualmente nell'area come rocce o resti di montagne erose dal tempo. In realtà la posizione delle costruzioni è studiata per creare un giardino urbano che offra occasioni di incontro agli utenti. Analoghe considerazioni hanno guidato il progetto degli edifici residenziali, con i balconi disposti in modo sfalsato per assicurare a ogni unità abitativa la giusta quantità di luce naturale e contatto visivo con la natura del vicino parco.

Le superfici lisce e curve, nei toni del bianco e del nero, del complesso contribuiscono a creare un'atmosfera misteriosa evocativa della pittura Shanshui. Gli architetti hanno inserito tra gli edifici essenze arboree come pini e bambù, oltre a rocce e stagni, tutti elementi tradizionali del paesaggio orientale proprio per evocare una maggior connessione tra l'architettura e lo spazio classico. Nulla è lasciato al caso, il progetto del sistema di segnaletica, ad esempio, è stato affidato a un'artista giapponese, Kenya Hara.

Il Chaoyang Park Plaza è stato realizzato integrando tecnologie innovative e a risparmio energetico e ha ottenuto la certificazione LEED Gold dal Green Building Council degli Stati Uniti. È inoltre candidato ai CTBUH Awards 2018 per la categoria Best Tall Building Asia & Australasia, premio che sarà assegnato il 31 maggio a Chicago.

(Agnese Bifulco)

Chaoyang Park Plaza
Location: Beijing, China
Date: 2012-2017
Typology: Office, Commercial, Residential
Site Area: 30,763 sqm
Building Area: Aboveground 128,177 sqm, Belowground 94,832 sqm
Building Height: 142 m

Project: MAD Architects www.i-mad.com/
Principal Partners in Charge: Ma Yansong, Dang Qun, Yosuke Hayano
Associate Partners in Charge: Kin Li, Liu Huiying,
Team: Fu Changrui, Zhao Wei, Li Guangchong, Lin Guomin, Bennet Hu Po-Kang, Nathan Kiatkulpiboone, Yang Jie, Julian Sattler, Younjin Park, Zhu Jinglu, Xue Yan, Zheng Fang, Matteo Vergano, Wing Lung Peng, Gustavo Maya, Li Yunlong, Tiffany Dahlen, Gustaaf Alfred Van Staveren

Client: Smart-hero (HK) Investment Development Limited
Executive Architects: CCDI Group
Façade Consultant: RFR Asia
Façade Optimization: RFR Asia, Sane Form Limited
Interior Design (Office and Commercial): MADA s.p.a.m., Supercloud Studio
Interior Design (Residential): ARMANI/CASA Interior Design Studio
Graphic Design: Kenya Hara + NDC China
Landscape Design: Greentown Akin Landscape Architecture Co., Ltd.
Interior Lighting Consultant: M&W Lighting Limited
Landscape Lighting Consultant: Beijing Junhao Lighting Design Co., Ltd
LEED Certification Consultant: Shenzhen Institute of Building Research Co., Ltd.

Images courtesy of MAD Architects, photo by Hufton+Crow, Iwan Baan


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×