10-01-2003

Lucrezia Borgia A Ferrara

Bar, Sport & Wellness,

Nel 1502, Lucrezia Borgia giunge a Ferrara per sposare Alfonso d’Este, figlio del duca Ercole I°, che succederà al padre nel 1505. Preceduta da una fama non trasparente dovuta anche alla famiglia d’origine, che creerà nel corso dei secoli il mito di una dark lady ante litteram, Lucrezia riscatterà completamente, a Ferrara, la propria dubbia reputazione, diventando il fulcro di quella stagione aurea della città emiliana che ne farà una delle culle del Rinascimento italiano.



Lucrezia Borgia A Ferrara Nel 1471, infatti, Ercole d?Este aveva fatto costruire una riserva di caccia, il Barco, che presentò però, fin dall?inizio, problemi difensivi, soprattutto durante la guerra contro i veneziani (1482): trovandosi, infatti, al di fuori delle mura, divenne un pericoloso avamposto nemico. Terminata la guerra, quindi, Ercole fu costretto a modificare, rettificandolo, il perimetro delle mura esistenti, ricostruendo il Barco più a nord, erigendo nuovi baluardi e torrioni ed urbanizzando il terreno di risulta tra il nuovo tracciato ed il tessuto urbano esistente.

Ferrara si trovò, dunque, a quasi raddoppiare le sue dimensioni, sviluppandosi secondo un tracciato pianificato e razionale, in netta antitesi con il precedente tessuto, libero e non progettato, dell?impianto medievale.

Sotto Alfonso, poi, a partire dal 1505, verrà costruito l?ultimo tratto delle mura, con bastioni e terrapieni, nei settori est ed ovest della città, mentre la guerra contro i veneziani e il papato costituirà il destro per la costruzione di una fortezza triangolare, sormontata da una piattaforma: da qui il nome di Montagnola di S.Giorgio. Alfonso, però, non si dedicherà solo alle costruzioni belliche, ma donerà alla città, e alla sua giovane moglie, la delizia dell?isola di Belvedere, in seguito distrutta da Papa Paolo V, tra il 1608 e il 1618, per erigere la Fortezza o Cittadella, dopo la partenze degli Estensi da Ferrara.

Elena Franzoia

CELEBRAZIONI PER LUCREZIA BORGIA
Febbraio 2002-Febbraio 2003
Sedi varie
Coord. generale: Assessorato alle Politiche ed Istituzioni
Culturali del Comune di Ferrara
via de Romei, 3
Ferrara
Tel. 0532-418300
Fax: 0532-418308
e-mail: cultura@comune.fe.it

Links:
www.comune.fe.it
www.studioesseci.net

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×