11-04-2014

L'Albero Bianco di Fujimoto è la “Follia Architettonica del XXI Secolo”

Sou Fujimoto,

Ristoranti, Gallery, Uffici, Sport & Wellness, Bar, Paesaggio,

Design,

Landscaping, Lighting Design, Odile Soudant (Paris, France), Paesaggio,

Design ispirato alla natura, architettura versatile, contemporanea e attenta al contesto sono le qualità vincenti del progetto di torre polifunzionale nata dall'incontro tra Mediterraneo e Giappone.



L'Albero Bianco di Fujimoto è la “Follia Architettonica del XXI Secolo”

L'Arbre Blanc è un'architettura contemporanea dal design versatile ed ecologico. Il progetto, ideato da Sou Fujimoto in collaborazione con Nicolas Laisné e Manal Rachdi Oxo ha vinto la seconda edizione del concorso «Folie Architecturale du XXIème Siècle».

La torre, 10000mq divisi su diciassette piani, verrà costruita a Montpellier sul fiume Lez. Ospiterà uffici e abitazioni, un ristorante, una galleria d'arte e un bar panoramico.
Gli stessi architetti paragonano l'edificio a una pianta, che migliora l'ambiente circostante modellando le sue forme in base ad esso. Il progetto prevede infatti alcune migliorie urbanistiche, come l'ampliamento di un parco lungo il fiume e l'ottimizzazione della viabilità.

Le unità abitative saranno ampiamente differenziate, e caratterizzate da continuità tra interni ed esterni in un rimando alle tradizioni abitative locali. L'edificio disporrà inoltre di strategie passive per ridurre al minimo le emissioni, come il recupero dell'acqua piovana e i camini solari.

Type: Closed Competition
Architect Teams: Sou Fujimoto Architects + Nicolas Laisne Associes + Manal Rachdi Oxo Architects
Development: Promeo Patrimoine, Gilbert Ganivenq, Cyrill Meynadier, Evolis Promotion Francis Lamazère, Alain Gillet
Surface Area: 10,225 M2
Location: Montpellier, France
Project teams:

Sou Fujimoto Architects (Tokyo, Japan)
Partner: Sou Fujimoto
Architect in charge: Marie de France,

Nicolas Laisne Associes (Paris, France)
Partners: Nicolas Laisné, Dimitri Roussel
Architect in charge: Lucile Nicosia,

Manal Rachdi Oxo Architects (Paris, France)
Partner: Manal Rachdi
Architect in charge: Vincent Imfeld

Structural Engineer: Andre Verdier (Montpellier, France)
Design and Environmental Engineering: Frank Boutté Consultants (Paris, France)
Landscaping: Bassinet Turquin Paysage (Paris, France)
Lighting Designer: Odile Soudant (Paris, France)
Inspections: Socotec (Montpellier, France), Casso & Associes (Paris, France)
Perspective: Rsi Studio, Manal Rachdi Oxo Architectes. Nicolas Laisné Associés.
Copyright image +plans +documents:
Sou Fujimoto Architects + Nicolas Laisne Associes + Manal Rachdi Oxo Architects+ Franck Boutte Consultants + Rendering by Rsi-Studio


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature