20-04-2016

Kengo Kuma progetta il centro comunitario Towada City Plaza

Kengo Kuma,

Kenta Hasegawa,

Giappone,

Cultural Center,

Vincitore di una gara voluta dalla municipalità di Towada, Kengo Kuma ha realizzato il Towada City Plaza, con l’intento di riportare attenzione e interesse nel centro della città giapponese. Il progetto di Kengo Kuma per il Towada City Plaza è già diventato celebre per un playground in legno ispirato al paesaggio collinare.



Kengo Kuma progetta il centro comunitario Towada City Plaza

Kengo Kuma scrive un’altra importante pagina della sua carriera con il Towada City Plaza, un centro civico e culturale costruito allo scopo di ripopolare, mediante un’architettura simbolica ma anche sensibile, le vie principali della città di Towada nel nord del Giappone. Kuma fonda il progetto del Towada City Plaza sul principio della socialità, rappresentata da un’architettura che risulti immediatamente comprensibile e ricca di riferimenti, una memoria visiva del paesaggio locale e quindi della sua storia.
L’intervento di Kuma segue quello di un altro importante nome dell’architettura giapponese, Ryue Nishizawa, che nel 2008 aveva progettato il Towada Art Center. Entrambe le opere fanno parte di un più generale piano culturale di rilancio del centro urbano voluto dalla municipalità di Towada per far fronte al fenomeno dell’emigrazione verso le metropoli, dove lavoro, istruzione e sviluppo offrono migliori possibilità di vita. In seguito alla delocalizzazione di numerosi uffici comunali, vie come la Kanchogaidori, il viale principale di Towada, ha perduto il ruolo di punto di riferimento.

Compresa dunque la necessità di restituire interesse alle zone più storiche della città, Kuma ne ha studiato lo sviluppo urbanistico e le tipologie architettoniche, proponendo nel Towada City Plaza un nuovo piccolo centro, che simula e allude alle sue vie e ai tratti delle sue abitazioni. La sua missione di architettura per la comunità si evince dal messaggio offerto dai profili delle sue quattro facciate, che imitano l’andamento di un insieme di tetti a due falde, quello delle piccole abitazioni della zona. Questo prospetto a zig-zag, che accompagna nella lettura formale del progetto su tutti i fronti, si ripresenta all’interno e dà origine a una pianta altrettanto dinamica, dove gli ambienti sono disegnati da pareti diagonali che creano un paesaggio domestico asimmetrico. Ciascuna stanza poi è separata dalle altre da corridoi a tutta altezza che portano alle vetrate affacciate sull’esterno, sicché la sensazione che si prova stando all’interno dell’edificio è quella di essere al centro di una piazza. Kuma la definisce la Michi-no-Hiroba (piazza per la strada): attorno ad essa si sviluppano le vie che conducono a diversi piccoli volumi abitativi. E’ il concetto di microcosmo nel macrocosmo, di città nella città, che abbiamo già sottolineato essere particolarmente presente nell’architettura contemporanea giapponese. 
Le stanze-case che sono organizzate attorno a questa “piazza” ospitano uffici e sale multifunzione, un laboratorio di cucina, una sala completamente rivestita con tatami, un’area per esposizioni e due aree gioco, una più grande e una più piccola adibita a nursery. Questo progetto per i piccoli è quello le cui immagini stanno facendo il giro del mondo: diversamente dai tanti playground in plastica colorata dalle forme tondeggianti e dai tratti anonimi, che sono state adottate genericamente nelle strutture pubbliche, Kuma offre ai più piccoli un paesaggio naturalistico, costruito dalla sovrapposizione di sagome in legno che imitano il terreno e i suoi dislivelli: il legno ricopre completamente il pavimento delle stanze offrendo la sensazione di stare in un luogo aperto e con libertà di gioco.


Il legno che, come in molte realizzazioni di Kuma, è l’alfabeto della sua poetica, si ritrova anche nelle tavole di cedro massello che rivestono, in alternanza alle vetrate, parti delle facciate del Towada City Plaza, allo scopo di fornire protezione visiva e di tutelare dall’irraggiamento le attività interne.

Mara Corradi

Architecs: Kengo Kuma & Associates
Design structure: Sato Atsushi Structure Design Office
Textile design: Kengo Kuma and Associates
Client: Towada City
Location: Towada, Aomori Prefecture, Japan
Structure in steel
Finishing: Cedar board and mesh sheet
Lot size: 5.774,16 sqm.
Constrution Area: 1.875,37 sqm
Maximum Height: 6,795 m
Project: January 2012 - February 2013
Construction: July 2013- October 2014
Photos by: © Kenta Hasegawa http://o-f-p.jp/

http://kkaa.co.jp


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×