13-09-2019

Inaugurato il Bauhaus Museum di Dessau progettato da Addenda Architects

Addenda Architects,

Gonzalez Hinz Zabala, Thomas Meyer,

Dessau, Germania,

Musei,

In occasione delle celebrazioni del centenario della nascita de Bauhaus l'8 settembre è stato inaugurato il Bauhaus Museum di Dessau progettato dallo studio spagnolo di architettura Addenda Architects. Il Bauhaus, la famosa scuola e movimento di design fondato dall'architetto Walter Gropius nel 1919, aveva avuto come prima sede Weimar e poi dal 1925 era stato spostato a Dessau.



Inaugurato il Bauhaus Museum di Dessau progettato da Addenda Architects

L'8 settembre è stato inaugurato il Bauhaus Museum di Dessau progettato da Addenda Architects. Il giovane studio di Barcellona, fondato dagli architetti Roberto González, Anne Hinz, José Zabala, Cecilia Rodríguez, Arnau Sastre, aveva vinto nel 2015 il concorso internazionale di progettazione tra ben 831 proposte candidate. Il Bauhaus, scuola e movimento di design fondato dall'architetto Walter Gropius nel 1919 a Weimar, si trasferì nel 1925 a Dessau nell'edificio progettato dallo stesso Gropius. Alla direzione della scuola di Dessau si avvicenderanno Gropius, Hannes Meyer e Mies van der Rohe, prima della definitiva chiusura da parte dei nazisti. Proprio all'opera di Mies van der Rohe e al suo celebre motto "less is more" sembra rendere omaggio il progetto del Bauhaus Museum Dessau. In un'intervista l'architetto Roberto González di Addenda Architects ha chiarito che pur nel riconoscere la passione che li lega all'opera dell'architetto del celebre Padiglione di Barcellona, il motto più idoneo al loro progetto è “more with less” (più con meno). Il nuovo museo è un'architettura fatta di proporzioni, posizione e spazi dove la giusta combinazione di materiali, colori e spazio ha permesso di ottenere un risultato eccezionale con risorse limitate. In questo l'architetto Roberto González vede un elemento comune agli altri progetti del Bauhaus: ottenere il massimo beneficio da un investimento minimo.

L'edificio progettato dallo studio Addenda Architects consentirà alla Bauhaus Dessau Foundation di presentare al pubblico, in modo completo e permanente, l'intera collezione di oltre 49.000 oggetti, la seconda collezione più grande al mondo dedicata al Bauhaus. La mostra inaugurale Versuchsstätte Bauhaus, racconterà con oltre 1000 oggetti la storia della famosa scuola, dei suoi studenti e di quello che era l'insegnamento tra design creativo, sperimentazione artistica e produzione di prototipi industriali.
Il museo è stato realizzato nel parco pubblico di Dessau, come elemento di collegamento tra la città e il parco. Gli architetti hanno progettato un edificio con tetto verde e con due facciate identiche ma che inserite nel contesto restituiscono immagini molto diverse. Da un lato, il riflesso sulla facciata degli edifici opposti rafforza il rapporto con la città, dall'altro è il rapporto con la natura a essere rafforzato dal riflesso degli alberi del parco. Vissuta dall'interno l'architettura invece si rivela come uno spazio senza limiti, aperto, fluido e trasparente. È questo il concept che gli architetti volevano realizzare: un'architettura che non rappresentasse un limite per le mostre e i workshop che conteneva al suo interno. Un'idea che è stata mediata con le necessità e i requisiti richiesti per il museo sia in termini di superficie espositiva che di protezione degli oggetti esposti dalla luce solare diretta. Per soddisfare queste necessità gli architetti hanno concepito la Black Box, una scatola di cemento lunga quasi 100 metri e larga 18 metri sospesa come un ponte a 5 metri da terra senza colonne portanti. Il museo si può leggere come una scatola vetrata che contiene questo importante cuore nero. Il pianoterra vetrato costituisce uno spazio protetto dalle intemperie e da dedicare a esposizione artistiche contemporanee, i visitatori non sono obbligati a passare attraverso l'esposizione degli oggetti storici contenuti nella Black Box, ma la loro presenza così come l'eredità storica del Bauhaus, è sempre tangibile nell'edificio.

(Agnese Bifulco)

Project: Addenda Architects addendaarchitects.com
Team Addenda Architects: Roberto González, Anne Hinz, José Zabala, Cecilia Rodríguez, Arnau Sastre
Location: Dessau, Germany

Images courtesy of Bauhaus Museum Dessau, copyright: (1-5) Gonzalez Hinz Zabala, (6,7) Thomas Meyer, (8) Addenda Architects, (9-10) Stiftung Bauhaus Dessau / chezweitz 2019
bauhaus-dessau.de


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×