23-05-2017

iBar di Annvil

Annvil,

Ingus Bajārs,

Riga, Lettonia,

Bar,

La contaminazione e la convergenza sono valori fondanti del terzo millennio e coinvolgono anche l'architettura. È così che a Riga uno spazio commerciale Apple è anche un bar. Non serve dirlo, al centro di tutto c'è la mela di Newton, simbolo dell'azienda di Cupertino.



iBar di Annvil

Lo studio d'architettura Annvil, guidato da Anna Butele, ha progettato un negozio singolare. Nel centro di Riga, in un edificio storico di Šefels, risalente al 1908, si trova iBar. Dal nome si evince già quali siano gli elementi fondanti di quest'attività: un bar-bistrò unito a un negozio Apple.

Per chi si aspettasse un design total white e minimale, in linea con l'azienda di Cupertino, c'è una sorpresa. Infatti il iBar si presenta in modo quasi rustico, con mattoni a vista e solo parzialmente dipinti di bianco, piante, mobili in legno e un bancone in metallo. L'idea da cui è partita Anna Butele – direttrice di Annvil – è quella della gravità, scoperta da Newton proprio grazie alla mela, divenuta poi logo della Apple. Una gravità invertita però, in cui ogni oggetto galleggia senza peso e senza interferire con ciò che ha intorno.

Francesco Cibati

Luogo: Riga, Lettonia
Anno: 2014
Superficie: 180mq
Progetto: Annvil – www.annvil.lv
Team: Anna Butele, Diāna Kūla, Ilvars Jermacāns
Fotografie: Ingus Bajārs