01-10-2019

I vincitori del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura 2019

Atelier Branco Arquitetura, Mario Cucinella Architects MCA, Kimmel Eshkolot Architects, ACA Amore Campione Architettura,

Amit Geron, Sebastiano Amore, Daniele Domenicali, Ricardo Bassetti Kaza,

Vicenza,

Mostre,

Mostra, Premio,

Il vincitore del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura 2019 è il Mount Herzl National Memorial di Gerusalemme progettato dallo studio Kimmel Eshkolot Architects e commissionato dal Department of Families and Commemoration del Ministero della Difesa Israeliano. Il progetto Listòn realizzato da Matteo Thun & Luca Colombo ha ricevuto il premio speciale offerto da Fiandre Architectural Surfaces, sponsor dell'evento.



I vincitori del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura 2019

Il 21 settembre al Teatro Olimpico di Vicenza, si è svolta la cerimonia di premiazione e sono stati annunciati i vincitori del premio Dedalo Minosse, premio riservato alla committenza d'architettura. L'evento, promosso da ALA Assoarchitetti in collaborazione con la Regione Veneto e il Comune di Vicenza, è giunto all'undicesima edizione e prevede l'assegnazione di quattro premi principali, nove segnalazioni della giuria, dodici premi speciali assegnati da istituzioni e sponsor. Tra questi ultimi il premio speciale offerto da Fiandre Architectural Surfaces, brand di Iris Ceramica Group, è stato assegnato ai committenti (Marina di Venezia S.p.A., Elisabetta Canale e Paolo Bertolini) del progetto Listòn, firmato dagli architetti Matteo Thun & Luca Colombo e realizzato in provincia di Venezia.

All'undicesima edizione del premio Dedalo Minosse hanno concorso progetti provenienti da 40 diversi paesi del mondo. Secondo una formula consolidata, il premio è rivolto a quelle architetture realizzate, per le quali la collaborazione tra architetto e committente riveste un ruolo fondamentale. Si tratta di opere che vanno dalla grande alla piccola scala, esempi virtuosi di: sostenibilità sociale, impiego di tecnologie e materiali innovativi e riciclabili per salvaguardare e conservare l'ambiente (costruito e naturale), valorizzazione delle tradizioni locali, integrazione tra arte-architettura-design, approcci progettuali multidisciplinari, condivisione pubblica, applicazione di quello che è stato definito Design for All.
I quattro premi principali sono riservati a committenti che abbiano incaricato un architetto libero professionista e sono differenziati in base alla provenienza dell'architetto (internazionale o italiano) e alla sua età, è infatti previsto un apposito premio per i giovani architetti under 40. Ecco i vincitori dei premi principali:
Premio Internazionale Dedalo Minosse, è il Mount Herzl National Memorial di Gerusalemme progettato dallo studio Kimmel Eshkolot Architects, su incarico del Department of Families and Commemoration del Ministero della Difesa Israeliano. Un progetto dal forte valore simbolico, nato per commemorare i nomi dei soldati caduti in tutte le guerre che hanno coinvolto Israele dal XIX secolo. In cui l'idea chiave è stata quella di associare a ogni mattone il nome di un singolo soldato caduto, con la possibilità di aggiungerne in futuro. L'architetto Etan Kimmel ha descritto il processo progettuale come un movimento a spirale dove si torna in uno stesso punto ma a un livello più alto, simbolo della consapevolezza acquisita nel cammino.

Premio Internazionale Dedalo Minosse OCCAM - Under 40 è la Casa Biblioteca (Library House) progettata da Atelier Branco Arquitetura a San Paolo, in Brasile. Un esperimento abitativo sviluppato sulle precise esigenze del committente, uno studioso e attivista politico. Gli architetti hanno progettato un luogo dove poter leggere e pensare nella fitta "Mata Atlantica” di Vinhedo.

Il Premio ALA – Assoarchitetti Fondazione Inarcassa è stato assegnato al Workshop Ricostruzione dello studio Mario Cucinella Architects, un programma di cinque interventi. Cinque edifici realizzati grazie al Trust Nuova Polis Onlus come risposta al terribile sisma che nel 2012 ha colpito l'Emilia Romagna e la Lombardia, e in particolare le province di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Mantova.

Infine il Premio ALA-Assoarchitetti - Under 40, è stato assegnato a Morena Rapicavoli committente dello studio di architettura ACA Amore Campione Architettura per la realizzazione del progetto residenziale CRS, una dimora contemporanea costruita su un terreno collinare a Catania.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Dedalo Minosse, photo by Amit Geron (4-5), Ricardo Bassetti (6-7), Daniele Domenicali (8-9), Sebastiano Amore (10-11)
www.dedalominosse.org


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×