16-03-2005

High-fashion living a Tel Aviv

Philippe Starck,

Tel Aviv, Israel,

Condomini, Grattacielo,

Non si può dire che Philippe Starck, 54 anni, non abbia il coraggio di realizzare progetti inconsueti.
Con oggetti come lo spremiagrumi Juicy Salef o la moto Aprilia 6.5, l'industrial design di Starck rappresenta gli anni 90 dell'ultimo secolo. Ma anche nel nuovo millennio l'enfant terrible francese fa parlare di sè.



High-fashion living a Tel Aviv L'altissimo livello di qualità degli appartamenti Yoo si riflette anche nei più piccoli dettagli. Mentre nella Lobby e nella English Style Lounge si trovano legni pregiati e pelle di eccezionale qualità, nei singoli appartamenti gli impianti elettrici sono di Bticino di Milano, le maniglie sono di Olivari di Borgomanero, i sanitari e la rubinetteria sono di Duravit di Hornberg e di Hans Grohe di Porta Westfalica. Invece in cucina si trovano i high quality brands Bulthaup di Aich, Gaggenau di Monaco di Baviera, Küppersbusch di Gelsenkirchen e la posateria di Langouile, azienda che prende il nome dall'omonima cittadina e per la quale Starck ha curato l'architettura della sede.

Grazie all'input creativo diel grande designer francese il marchio Yoo si distingue da altri progetti di questo genere. Starck stesso descrive Yoo come un "high-fashion living democratico". Egli - sottolinea - non vorrebbe mostrare il suo talento, ma piuttosto "creare un edificio, davanti al quale la gente si ferma e dice: ma che bel palazzo mia cara, andiamoci a vivere!".

Tom Luger

Ulteriori informazioni si trovano su www.yooarehere.com

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×