12-05-2003

Herzog & de Meuron: Tate Modern

Paesaggio, Sport & Wellness, Gallery, Auditorium,

Nel maggio 2000 è stata aperta al pubblico la Tate Modern, prima galleria pubblica in Gran Bretagna completamente dedicata all'arte contemporanea, che, voluta da Tony Blair nel piano complessivo di rinnovamento della città, lancia una sfida ideale al Centre Pompidou parigino e al Moma di New York.



Herzog & de Meuron: Tate Modern Al secondo piano sono stati allestiti un caffè e un auditorium attrezzato per ogni tipo di proiezioni; al terzo, quarto e quinto piano ci sono le gallerie espositive organizzate secondo criteri innovativi: le opere sono distribuite infatti non cronologicamente o per autore, ma secondo quattro generi che comprendono storia, paesaggio, nudo e natura morta.
Lungo il percorso i punti di fuga, la luce e il cromatismo variano secondo necessità, mentre la tecnologia resta volutamente invisibile per esercitare la pura funzione di servizio senza diventare un segno caratterizzante.
L'antica centrale, pur svuotata al suo interno, si mantiene come una forte presenza ed ha certamente influenzato gli architetti che non l'hanno contrastata, ma ne hanno seguito la natura, sia con la scelta dei materiali che con l'organizzazione degli spazi e la costruzione delle nuove strutture.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×