1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Herzog & de Meuron

Herzog & de Meuron


Biografia

Punto di riferimento dell'architettura contemporanea, lo studio Herzog & de Meuron è stato fondato nel 1978 dagli architetti svizzeri Jacques Herzog e Pierre de Meuron, nati entrambi a Basilea nel 1950 e laureati al Politecnico di Zurigo nel 1975 (Aldo Rossi è tra i loro docenti).

Herzog e de Meuron affiancano l’attività didattica a quella prettamente professionale; sono docenti ad Harvard dal 1989 al 1994 e dal 1999 al Politecnico Eth di Basilea.
Oltre ai due architetti da cui prende il nome, oggi lo studio è una realtà internazionale che conta nel suo team 5 senior partner, 40 associati e oltre 400 collaboratori per attività costruttive di ogni genere che spaziano dall'Europa alle Americhe e all'Asia.
Benché molte loro opere siano celebri e facilmente identificabili per l'impatto sul design urbano, come gli stadi e i musei, lo studio progetta e costruisce ancora piccole residenze private, fabbriche e uffici, come avveniva nei primi progetti, a testimonianza di una lunga attività che “occupa dal 1985 un punto cruciale nello sviluppo dell’architettura svizzera (...)” (Bideau).

Indicata spesso come affine al minimalismo, già dai primi incarichi Herzog e de Meuron “tentano di trasfigurare poeticamente, sottolineandone i motivi artigianali e costruttivi, la semplice quotidianità di un’agglomerazione”, con influenze progettuali di Rossi.
Non mancano tuttavia elaborazioni dell’edilizia locale, come nello studio fotografico a Weil (1982) e l’utilizzo di “materiali costruttivi economici”: ne sono esempi il padiglione in legno compensato di Bottmingen (1985) e la residenza di un collezionista d’arte a Therwill (1986) con lastre di Durisol.
Lo studio inizia una collaborazione con l’artista Rémy Zaugg che porta alla realizzazione di una quindicina di progetti e modelli urbanistici, tra i quali lo studio dell’artista a Mulhouse (1996).

Dagli anni Novanta Herzog & de Meuron producono inoltre piani residenziali più vasti (tra cui la Casa dello Studente a Digione, 1992) e “nei loro lavori si evidenzia la tendenza a utilizzare le superfici edilizie per la comunicazione di messaggi autonomi (...) separando la cubatura dall’involucro che contiene lo spazio”.
Un buon esempio di questa caratteristica è il padiglione della Ricola a Mulhouse (1994), dove sulle facciate sono stampate foglie di eucalipto e il nome della società, mentre sulle facciate della Biblioteca della Scuola Tecnica di Eberswalde (1999) le serigrafie sono inserite sul vetro e sul calcestruzzo.

Questa sperimentazione delle possibilità compositive ed espressive dei vari materiali rimane una loro peculiarità. Tra le opere dell’ultimo decennio spiccano i molti progetti museali: il De Young Museum a San Francisco (2005) e l’ampliamento del Walker Art Center a Minneapolis (2005) sono “improntati dalla ricerca di una plasticità delle forme”; negli ultimi anni Herzog & de Meuron hanno ultimato il Parrish Art Museum a New York (2012), il Museo Blau a Barcellona (2012), il Pérez Art Museum a Miami (2013) e il Vitra Campus a Weil am Rhein in Germania (2016).
Ma è soprattutto il celebre Tate Museum a Londra (2000, e successivo ampliamento) a portarli all'attenzione mondiale: Herzog e de Meuron hanno trasformato un'ex centrale elettrica sulla riva sud del Tamigi "incorporando elementi tradizionali con Art Deco e modernismo" (Enc. Brit.).
L'opera risulta essere uno dei più grandi musei di arte contemporanea del mondo, nonché uno dei più visitati (tra i 5 e i 6 milioni di visitatori l'anno), ricevendo il plauso della critica e rivitalizzando la zona londinese.

Per l'impatto sul territorio e l'innovativo design che reinterpreta il concetto di garage, il Parking situato all'1111 Lincoln Road di Miami è stato oggetto d'attenzione critica e di ammirazione, tanto da essere inserito nel 2012 dall'American Institute of Architects come uno dei 100 posti da visitare in Florida.
Per l’importanza e l’influenza delle opere, Herzog & de Meuron sono al giorno d'oggi annoverati tra i principali studi di architettura del mondo: lo stadio Allianz Arena a Monaco di Baviera (2004) è unanimemente considerato uno degli esempi più riusciti di strutture sportive coperte moderne.
L'architettura per gli impianti sportivi si è sviluppata negli ultimi anni con la realizzazione del National Stadium di Pechino per le Olimpiadi del 2008 e dello Stadio Matmut-Atlantique a Bordeaux per gli Europei di Calcio del 2016.

Tra i molti riconoscimenti a livello internazionale, spicca il Pritzker Price nel 2001, la RIBA Royal Gold Medal e il Praemium Imperiale in Giappone (2007).
Tra le opere teoriche va segnalato Natural history (2003), un saggio che esplora “i labili confini fra l’arte e la concezione di architettura degli autori” (Treccani).
 
Herzog & de Meuron opere e progetti famosi
 
- Forum UZH (progetto), Zurigo (Svizzera), 2019
- Estensione Harvard Graduate School of Design Gund Hall (progetto), Cambridge, Massachusetts (USA), 2018
- Quartiere residenziale Brauchli Ziegelei, Berg (Svizzera), 2018
- Edificio residenziale con 57 appartamenti a Leroy Street, New York, NY (USA), 2018
- Tai Kwun Center for Heritage & Arts, Hong Kong, 2018
- Ampliamento della sede principale Helvetia, San Gallo (Svizzera), 2017
- Torre residenziale in 56 Leonard Street, Tribeca, New York, (USA), 2017
- Complesso ad uso misto Elbphilharmonie, Amburgo, (Germania), 2016
- Vitra Schaudepot - Vitra Campus, Weil am Rhein (Germania), 2016
- Complesso di due edifici Feltrinelli Porta Volta, Milano (Italia), 2016
- Stadio Matmut-Atlantique, Bordeaux (Francia), 2015
- Padiglione Slow Food ad Expo 2015, Milano (Italia), 2015
- Pérez Art Museum - PAMM, Miami (USA), 2013
- Padiglione della Serpentine Gallery (con Ai Weiwei), Kensington Gardens, Londra (Gran Bretagna), 2012
- Parrish Art Museum, New York (USA), 2012
- Parking Garage al 1111 Lincoln Road, Miami, Florida (USA) 2010 e successiva espansione, 2018
- National Stadium, Pechino (Cina), 2008
- De Young Museum, San Francisco (USA), 2005
- Ampliamento del Walker Art Center, Minneapolis (USA), 2005
- Stadio Allianz Arena, Monaco di Baviera (Germania), 2004
- Centro di riabilitazione Rehab, Basilea (Svizzera), 2002
- Tate Modern, Londra (Gran Bretagna) e successivo ampliamento, 2000-2016
- Biblioteca della Scuola Tecnica, Eberswalde (Germania), 1999
- Azienda vinicola Dominus, Yountville, California (USA), 1997
- Cabina di blocco e deposito di locomotive Auf dem Wolf, Basilea (Svizzera), 1995
- Palazzo dello Sport Pfaffenholz a St. Louis (Francia), 1993
- Ampliamento e trasformazione dell’edificio Suva, Basilea (Svizzera), 1993
- Sede della collezione privata d’Arte Moderna Goetz, Monaco (Germania), 1992
- Casa dello Studente - Università della Borgogna, Digione (Francia), 1992
- Casa di pietra, Tavole, Prelà (Italia), 1988
- Studio fotografico Frei, Weil am Rhein (Germania), 1982
- Case unifamiliari in Svizzera: Blue House, Oberwil, 1980; casa e studio veterinario, Dagmersellen, 1984; casa per un collezionista d’arte, Therwil, 1986
 
Sito ufficiale
 
www.herzogdemeuron.com

Correlati: Herzog & de Meuron


Correlati

07-07-2020

I Vincitori del Premio italiano di Architettura 2020

Si è svolta il 30 giugno al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo la premiazione...

More...

06-07-2020

Mostra all'Aedes Architecture Forum: Arctic Nordic Alpine – In Dialogue With Landscape. Snøhetta

Dal 4 luglio al 20 agosto l'Aedes Architecture Forum di Berlino ospita la mostra: Arctic Nordic...

More...

03-07-2020

Dominique Coulon & associés Complesso scolastico René Beauverie a Vaulx-en-Velin

Lo studio d'architettura Dominique Coulon & associés ha progettato il nuovo complesso...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature