03-01-2019

Hashim Sarkis è il Curatore della Biennale Architettura Venezia 2020

Hashim Sarkis,

Andrea Avezzù, Italo Rondinella, Bryce Vickmark, Jacopo Salvi,

Venezia, Italia,

Mostre,

Biennale di Venezia,

Hashim Sarkis raccoglie il testimone di Yvonne Farrell e Shelley McNamara. L'architetto di origine libanese è stato designato il 18 dicembre dal Cda della Biennale di Venezia: Direttore del Settore Architettura, con lo specifico incarico di curare la 17. Mostra Internazionale di Architettura che si svolgerà nel 2020.



Hashim Sarkis è il Curatore della Biennale Architettura Venezia 2020

A circa un mese dalla chiusura di FREESPACE, la XVI Mostra Internazionale di Architettura, curata dagli architetti Yvonne Farrell e Shelley McNamara, il Cda della Biennale di Venezia ha accolto la proposta del suo Presidente Paolo Baratta e ha nominato Hashim Sarkis Direttore del Settore Architettura, con lo specifico incarico di curare la 17. Mostra Internazionale di Architettura che si svolgerà nel 2020.
Con Hashim Sarkis, La Biennale si dota di un Curatore particolarmente sensibile ai temi e alle urgenze che la società, nelle diverse contrastanti realtà, pone per il nostro abitare”, sono le parole con cui il presidente Paolo Baratta della Biennale di Venezia ha annunciato la nomina del nuovo curatore della mostra internazionale. Un riferimento esplicito all'ambito dell'edilizia sociale e residenziale in cui si è particolarmente distinto l'architetto Hashim Sarkis attraverso il suo studio professionale Hashim Sarkis Studios (HSS), fondato nel 1998. Il tema della nuova mostra internazionale della biennale di architettura sarà rivelato nelle prossime settimane, intanto sono state fissate le date dell'evento che si terrà dal 23 maggio al 29 novembre 2020 con inaugurazione al pubblico il 23 maggio e pre-apertura nei due giorni precedenti.

"Il mondo sta lanciando nuove sfide all'architettura. Sono impaziente di lavorare con architetti provenienti da tutto il mondo per immaginare insieme come affrontare queste sfide.” Sono le parole con cui un emozionato Hashim Sarkis ha accolto l'incarico del Cda della Biennale.
Architetto, docente e ricercatore, Hashim Sarkis ha origini libanesi, è nato a Beirut nel 1964, ma si è formato in Architettura e in Belle Arti presso la Rhode Island School of Design negli Stati Uniti e ha conseguito master e dottorato in Architettura presso la Harvard University. Al termine del suo percorso di studi dal 1995 al 2015 ha ricoperto il ruolo di docente in diverse facoltà. È stato Aga Khan Professor di Architettura del Paesaggio e Urbanistica alla Harvard University, e ha insegnato alla Rhode Island School of Design, alla Yale University, all’American University di Beirut e al Metropolis Program di Barcellona. Dal 2015 presiede la School of Architecture and Planning al Massachussetts Institute of Technology (MIT).
Nella sua intensa attività didattica ha curato e scritto numerosi libri e articoli sulla storia e tecnica dell'architettura moderna tra cui: Josep Lluis Sert, The Architect of Urban Design (New Haven, CT: Yale University Press, 2008); Circa 1958, Lebanon in the Projects and Plans of Constantinos Doxiadis (Beirut: Dar Annahar, 2003); e Le Corbusier's Venice Hospital (Monaco di Baviera: Prestel, 2001).
Edilizia sociale e residenziale, parchi, edifici istituzionali e pianificazione urbana sono gli ambiti progettuali in cui si è maggiormente distinta l'attività dello studio Hashim Sarkis Studios, fondato dall'architetto nel 1998 con sedi a Boston e Beirut. I progetti realizzati sono stati esposti in tutto il mondo, al Museum of Modern Art di New York, alla International Architecture Biennale di Rotterdam, alla Bi-City Biennale of Urbanism/Architecture di Shenzhen e Hong Kong e alla Bienal de Arquitectura y Urbanismo di Valparaíso e naturalmente alla Biennale di Venezia. L'architetto Hashim Sarkis e il suo studio hanno partecipato all'edizione 2010 curata dall'architetto giapponese Kazuyo Sejima esponendo nel Padiglione dell'Albania e all'edizione 2014 curata da Rem Koolhaas partecipando alla mostra del Padiglione degli Stati Uniti. Hashim Sarki è stato inoltre membro della giuria internazionale della Biennale Architettura 2016 curata dall'architetto cileno Alejandro Aravena.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of La Biennale Venezia, photo by Andra Avezzù, Italo Rondinella, Jacopo Salvi
Portrait of Hashim Sarkis by Bryce Vickmark

www.hashimsarkis.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×