29-10-2002

Hans Hollein: Interbank Headquarters Lima e torre delle Generali di Vienna

Auditorium, Headquarters, Banche, Sport & Wellness, Padiglioni, Gallery,

Pietra, Metallo, Vetro,

Mostra,

L'Architetto Hans Hollein è l'autore di due progetti di successo che hanno trovato realizzazione nel 2001: si tratta dell'Interbank Headquarters di Lima e della torre che ospita le Generali di Vienna.



Hans Hollein: Interbank Headquarters Lima e torre delle Generali di Vienna Sulla sommità della Torre A è ubicata la board room, una costruzione leggera in fibra di vetro, realizzata da carpentieri navali e collegata ad una piattaforma di atterraggio per gli elicotteri che completa la struttura.

All'interno dell'edificio troviamo una galleria blu e delle scale che portano all'auditorium, un ambiente doppiamente inclinato in grado di contenere trecento persone; in esso prevalgono i grandi spazi e l'uso di materiali raffinati, elementi che creano un'atmosfera da locale esclusivo piuttosto che da sala riunioni.

Infine, il basamento che dà sulla strada è stato realizzato in pietra vulcanica delle Ande, secondo l'antica tradizione incaica. La scelta di questa tipologia di edificio come sede di un'importante istituzione finanziaria scaturisce da motivazioni di carattere urbanistico, ossia dalla necessità di un elevato sfruttamento dei suoli.

Passando all'altro progetto di Hollein, la torre delle Generali di Vienna, va detto subito che per essa è stata determinante la localizzazione; l'edificazione della riva viennese del canale del Danubio, punto nevralgico della città, è cominciata negli anni '50 con l'insediamento di banche ed assicurazioni. Per adattarsi alla specificità di questo luogo, Hollein ha suddiviso il grattacielo in più corpi: quello sottostante presenta una facciata forata rivestita in pietra, che riprende l'antico andamento della strada. Al di sopra di esso si erge una torre di vetro sghemba, divisa con precisione, a cui è ancorato un ulteriore corpo che rispecchia l'allineamento stradale lungo il canale del Danubio. Al quindicesimo piano della torre in vetro e metallo un padiglione indipendente ospita una sala conferenze con una vista panoramica sulla città.

L'edificio di Vienna non viene utilizzato dal proprietario, contrariamente a quanto accade per la torre di Lima, ma è affittato al più grande gruppo editoriale austriaco, che ha realizzato gli interni secondo le proprie idee ed esigenze.

I critici viennesi hanno reagito con entusiasmo alla concreta soluzione urbanistica fornita da Hollein, che convince sotto molti punti di vista.

Le due torri di Hollein, pur rispondendo ad esigenze diverse e pur conservando la loro specifica individualità, mostrano l'inesauribile repertorio di soluzioni progettuali di questo architetto, capace di sperimentare nuove tecniche di costruzione che comunque si rivelano dei modelli architettonici sempre validi.

Floriana De Rosa

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×