02-03-2005

Frank O. Gehry, Walt Disney Concert Hall. Los Angeles. 2003

Frank Gehry,

Los Angeles, USA,

Auditorium,

E' stata una delle opere più discusse dell'architettura contemporanea ma ha segnato anche l'inizio di una nuova fase, come pietra miliare di una svolta e di un innovativo modo di progettare: la Walt Disney Concert Hall dell'architetto australiano Frank O. Gehry è stata al centro di numerose polemiche e, concepita negli anni '80, è stata inaugurata nel 2003.



Frank O. Gehry, Walt Disney Concert Hall. Los Angeles. 2003 Oltre 15 anni di una luga gestazione, quindi, alla fine della quale Los Angeles si è guadagnata une delle sale publiche più discussa d'America ma anche quello che ormai è ritenuto un gioiello del linguaggio architettonico.
L'aspetto dell'edificio è quello di una grande barca a vela dai profili ricurvi e ondulati; costruito sulla collina di Bunker Hill, è stato voluto proprio dalla vedova di Walt Disney, Lillian, che nel 1987 donò 50 milioni di dollari per la realizzazione di una grande sala per la Los Angeles Philarmonic.

Dopo un concorso internazionale il progetto di Gehry fu scelto tra 72 proposte, quando lui era conosciuto soprattutto per le sue case di zinco e dalle strane forme.
L'edificio in acciaio inossidabile, dall'aspetto ritorto e complesso, doveva rilanciare la città di Los Angeles sul piano culturale, soprattutto come punto di riferimento per la musica, l'arte e l'architettura contemporanee.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×