11-01-2006

FestSpielHaus, Klaus Kada
St. Pölten (Austria), 1997

Vienna, Austria,

Auditorium,

Cemento, Vetro,

Un grande volume vetrato e trasparente che "rompe" un edificio altrimenti lineare e geometrico: è il FestSpielHaus, l'auditorium realizzato nella capitale dell'Austria inferiore nel 1997, su progetto di Klaus Kada.



FestSpielHaus, Klaus Kada<br> St. Pölten (Austria), 1997 La sua presenza costituisce un vero anello di congiunzione tra il quartiere degli uffici governativi e il centro storico ottocentesco e barocco, ponendosi quindi come elemento distintivo, che segna il passaggio dal nuovo al vecchio e viceversa.
Suggestiva la vista del fronte nord che, sopra la parete vetrata ospita la Kammersaal, il cui rivestimento in scaglie di vetro blu crea particolari giochi di luci e colori, soprattutto durante la notte.

La principale caratteristica di quest'architettura è nella precisione della sua articolazione, "scomposta" dalla presenza del volume centrale, ma precisa nella definizione dei volumi, delle funzioni e nel collegamento tra gli spazi. Altro elemento: la scelta dei materiali, che mostra la capacità di integrare cemento, acciaio e vetro, dando vita ad una struttura leggera, trasparente e luminosa. La staticità dei due parallelepipedi è infatti interrotta dal movimento della sala centrale e dalle sue superfici vetrate.

Laura Della Badia
Immagini da: www.festspielhaus.at

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×