13-05-2019

FAD Awards to Architecture and Interior Design verso la 61ma edizione

taller 9s arquitectes, Oriol Bohigas,

Adrià Goula, José Campos,

Barcellona, Spagna,

Mostre,

Award,

I FAD Awards sono certamente i decani dei premi riservati alle opere di architettura e interior design. Il 19 giugno in occasione della Barcelona Design Week saranno annunciati i vincitori di ciascuna categoria del premio. Dal 18 maggio al 1 settembre i progetti che fanno parte della shortlist di questa sessantunesima edizione, saranno proposti al pubblico attraverso la mostra “The Best Design of the Year” presso il Disseny Hub di Barcellona.



FAD Awards to Architecture and Interior Design verso la 61ma edizione

I “Premios FAD de Arquitectura e Interiorismo”, promossi e assegnati dall'associazione ArquinFAD del Fomento de las Artes y del Diseño (FAD) in Spagna, sono certamente tra i premi più longevi riservati a opere di architettura e interior design. La loro istituzione si deve al celebre architetto spagnolo Oriol Bohigas nel 1958. Il premio nacque per riconoscere e diffondere i meriti della nascente architettura contemporanea, inserendosi nelle iniziative che un attivo gruppo di giovani architetti spagnoli organizzava dal 1955, contribuendo in Spagna a una sostanziale rinascita della professione. Il premio nasceva infatti dopo gli anni bui dell'isolamento post seconda guerra mondiale, quando molti degli architetti razionalisti spagnoli erano stati esiliati dal regime di Francisco Franco. Un'iniziativa che ha certamente contribuito al superamento dell'architettura Neoherreriana, un revival dell'architettura Herreriana del XVI secolo che aveva caratterizzato i primi anni della dittatura.
Dal 2006 il premio è organizzato in cinque categorie: “architettura”, “interior design”, “città e paesaggio”, “interventi effimeri”, “pensiero e critica”, a cui dal 2017 si è aggiunta la categoria “internazionale”.

I FAD Awards sono assegnati con cadenza annuale nel mese di giugno, a opere realizzate in Spagna e Portogallo entro la fine dell'anno precedente. Molti architetti di fama internazionale sono stati incoronati da questo celebre premio. Ripercorrendo il lungo elenco della categoria “architettura” oltre al fondatore stesso Oriol Bohigas che lo ha vinto per ben due volte (nel 1959 e nel 1962), sono stati premiati: Ricardo Bofill (1964), Arata Isozaki (1990), Enric Miralles & Carme Pinós (1991), Norman Foster (1992), Rafael Moneo (nel 1994 con Ignasi de Solá Morales e poi nel 2000), Emilio Tuñón & Luis Moreno Mansilla (2001), Enric Miralles & Benedetta Tagliabue (2004), Eduardo Souto de Moura (2005), Toni Gironés (2013), Elisabet Capdeferro e Ramón Bosch (2015). Tra i vincitori delle più recenti edizioni gli architetti Francisco Vieira de Campos, Cristina Guedes e João Mendes Ribeiro, che lo hanno vinto nel 2016 con il progetto Archipelago Contemporary Arts Center realizzato a São Miguel nelle Azzorre. Nel 2017 lo hanno vinto gli architetti Luis Mansilla e Emilio Tuñón Álvarez con il Museo de Colecciones Reales di Madrid. Nel 2018 il progetto di alloggi pubblici realizzati a Sant Ferran de Ses Roques dagli architetti Carles Oliver Barceló, Antonio Martín Procopio, Joaquín Moyá Costa, Alfonso Reina Ferragut, Maria Antònia Garcías Roig.

La 61ma edizione ha messo a dura prova le giurie del premio presiedute dagli architetti Fuensanta Nieto, Anne Lacaton e Roger Miralles. Sono stati candidati complessivamente al premio ben 616 progetti. La selezione della giuria ha ridotto i candidati a una shortlist di 37 opere che vede concorrere tra gli altri il progetto del Sant Sadurnì Cultural Center dello studio Taller 9s arquitectes. Nell'ex complesso scolastico della provincia di Barcellona, presentato recentemente nelle pagine di Floornature, gli architetti di Taller 9s sono riusciti a realizzare un intervento che concilia storia e attualità offrendo interessanti spunti sulla rigenerazione degli edifici storici per la creazione di spazi pubblici.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of ArquinFAD http://arquinfad.org

Archipelago Contemporary Arts Center
Arquitects: Francisco Vieira de Campos, Cristina Guedes, João Mendes Ribeiro
Photographs: José Campos

Sant Sadurnì Cultural Center
Arquitects: Taller 9s arquitectes
Photographs: Adrià Goula
www.t9sarquitectes.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×