15-08-2012

Exit: da prigione a centro culturale di Palencia

Exit Architects,

© Fg + Sg Fotografía De Arquitectura,

Spagna,

Cultural Center, Auditorium, Biblioteche,

contemporaneo,

Vetro, Acciaio,

riqualificazione, Recupero/Restauro,

Il linguaggio high-tech che caratterizza gli architetti dello studio spagnolo Exit è in grado di tramutare l’architettura delle vecchie carceri di Palencia in un’opera di valore contemporaneo, atta ad ospitare una nuova importante funzione per la città, cioè la sede di un centro culturale, con auditorium e biblioteca.



Exit: da prigione a centro culturale di Palencia Eretto sul finire dell’Ottocento, il complesso carcerario di Palencia, nel nord della Spagna, manteneva l’interesse proprio di un’opera storica, inserita in un quartiere di scarso valore architettonico. Abbandonata la funzione originaria, le sue mura furono quindi ritenute testimonianze preziose del passato cittadino, al punto da essere scelte come sede del suo nuovo centro culturale. Il Ministerio De Fomento Ayuntamiento De Palencia ha affidato a Exits Architects il progetto di riqualificazione funzionale dei volumi delle ex-carceri con l’incarico di far risorgere l’edificio con un progetto dall’immagine attuale.
Nel segno della fruibilità, sono stati mantenuti e riportati all’aspetto originario i muri perimetrali dell’antico complesso, mentre sono state abbattute le coperture, per ricostruirle con metodi moderni di maggiore efficienza: per introdurre la luce necessaria alle sale di lettura, sono state rimosse le vecchie tegole ormai ridotte in pessime condizioni, sostituite da lastre di zinco integrate con lucernari molto ampi.
Allo scopo di rispettare il più possibile il disegno originario dei quattro volumi del complesso, sono state ricostruite coperture a falde, come nell’edificio d’ingresso e in quello a croce in cui si trovavano originariamente le celle dei detenuti, dove è stata anche ricostruita la lanterna ottagonale già presente nell’antica struttura. Mentre infatti gli interni sono stati sventrati per necessità funzionali, e ivi è stata posta una struttura indipendente per sopportare i nuovi pavimenti e tetti, gli esterni rievocano i prospetti originali, conservandosi a testimonianza del passato senza risultare vittima di una ricostruzione al mero scopo nostalgico.
L’istanza industriale che caratterizza il progetto ottocentesco, con le sue finestre rigorose prive di orpelli decorativi e la scansione regolare delle aperture in facciata, è descritta e interpretata dalla soluzione di recupero di Exit, che a sua volta la traduce in chiave contemporanea, con i lucernari e le facciate in vetro traslucido, che richiamano la luce di giorno, per fare di tutto il complesso una grande lanterna di notte, con i rivestimenti metallici freddi che si confrontano con i mattoni rossi, rendendo omaggio a una storia che può ancora essere attuale.
Volendo poi ricostruire idealmente il tracciato delle mura, quali segni dei confini invalicabili delle antiche prigioni, il progetto colma i vuoti tra i quattro volumi costruendo i padiglioni di collegamento, tra i quali un’agorà coperta nel cortile centrale dotata di camini in vetro traslucido che convogliano la luce al di sotto. Una trave di acciaio strutturale disegna i confini del progetto iniziato in passato dal nucleo in mattoni e con questo si fonde a creare un’architettura nuova, profondamente attuale, poiché fatta di contaminazioni e di rimandi visivi tra passato e presente.



Mara Corradi

Progetto: Ángel Sevillano / José Mª Tabuyo (Exit Architects)
Collaboratori: Mario Sanjuán, Ibán Carpintero, Miguel García-Redondo, Silvia N. Gómez
Committente: Ministerio De Fomento Ayuntamiento De Palencia
Co-author: Eduardo Delgado Orusco
Luogo: Palencia (Spagna)
Progetto delle strutture: NB35, José Luis Lucero
Progetto illuminotecnico: Manuel Díaz Carretero
Superficie utile lorda: 5077 mq
Area del lotto: 300 mq
Inizio Progetto: 2007
Fine lavori: 2011
Copertura in zinco
Fotografie: © Fg + Sg Fotografía De Arquitectura, Exit Architects

www.exit-architects.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×