24-05-2004

E.I.H.M.S., Università del Surrey, Guilford, UK

Nicholas Grimshaw,

Londra,

Università,

Design,

Metallo, Cemento, Vetro,

Progetto: European Institute of Healt and Medical Sciences
Progettista: Nicholas Grimshaw & Partners Ldt - Chris Nash
Località: Università del Surrey, Guildford, UK
Committente: Università del Surrey, E.I.H.M.S.
Data incarico: Settembre 1996
Ultimazione Lavori: Novembre 1999
Dimensioni: 7.500 mq
Costo: £8.4m
Direzione progetto: Kenny Fraser
Strutture: Alan Baxter associates
Gestione progetto: Huntley Crtwright
Impianti: Slender Winter Partners
Consulente pianificazione: Robert Shaw & Partners
Progettazione paesaggistica:Mark Westcott
Ingegneria acustica: Tim Smith
Consulente rivestimento: Montresor Partnership



E.I.H.M.S., Università del Surrey, Guilford, UK L'European Institute of Healt and Medical Sciences, prima esperienza di Grimshaw & Partners nell'ambito dell'edilizia scolastica, è collocato all'ingresso del campus universitario di Guildford, una cittadina, a Sud-Ovest di Londra, sviluppatasi lungo il pendio che contorna il fiume Wey.
Nell'edificio, dalle forme organiche ricoperte di metallo e vetro, sono riunite tre scuole di medicina dell'University of Surrey con aule, laboratori e spazi destinati ai servizi amministrativi.
Il progetto è un ennesima manifestazione della professionalità del team di Grimshaw & Partners, capeggiato da Chris Nash, in quanto, nonostante il basso budget dell'edilizia scolastica pubblica, culmina in un architettura di qualità ed in un forte segno urbano.
La composizione dei volumi segue da un lato l'allineamento degli edifici del campus, completato nel 1966 dallo studio Building Design Partnership, dall'altro il percorso storico che conduce all'università e che prosegue, risalendo la collina, fino alla cattedrale di Guildford.
L'EIHMS risulta quindi composto da due corpi, allineati lungo un percorso pedonale in asse con la cattedrale: un edificio più grande a Nord, alto cinque piani, all'interno del quale sono state collocate le attività didattiche e amministrative, e un'ala più bassa, a Sud, che ospita i laboratori. Sfruttando al meglio la pendenza del sito, il team di Grimshaw & Partners, è riuscito ad ottenere il massimo spazio utile ricavabile dal lotto. La parte posteriore dell'edificio principale, infatti, è parzialmente interrata nella collina ad ovest, mentre il fronte d'accesso è aggettante e si slancia verso est come la prua di una nave.
La volumetria organica dell'edificio è stata ottenuta grazie ad un telaio portante in calcestruzzo armato che ha consentito l'organizzazione degli spazi attorno all'atrio centrale e ha liberato le pareti esterne da vincoli strutturali.
L'edificio è stato rivestito con lastre di zinco nella facciata orientale e nell'ala dei laboratori, mentre le facciate Sud e Nord risultano interamente vetrate, consentendo così una maggiore illuminazione degli spazi interni.
Il fronte conico è stato plasmato utilizzando travature in legno lamellare glu-lam, soluzione tecnicamente semplice ma che si è rivelata efficace in quanto ha consentito di realizzare un'architettura fortemente espressiva a dei costi adeguati.
L'edificio, che è stato progettato nel pieno rispetto degli standards scolastici britannici, è stato realizzato a basso costo e tiene conto della tutela dell'ambiente, grazie ad una serie di soluzioni progettuali che consentono il risparmio energetico.
Le ampie vetrate sono dotate di un sistema intelligente di brise-soleil, appositamente progettato, che consente l'ottimizzazione dell'uso della luce naturale. I soffitti e la struttura portante di cemento a vista, fungono da accumulatori di calore e, tramite la ventilazione naturale notturna, contribuiscono a rinfrescare gli ambienti interni durante il giorno.
Varcando l'ampia vetrata dell'ingresso, ritagliata nel fronte conico di zinco, ci si trova in uno spazio verticale ad atrio sul quale affacciano tutti e cinque i piani dell'edificio e che funge da nodo di distribuzione.
All'interno, l'EIHMS è caratterizzato da spazi puliti e tattili che enfatizzano i materiali nella loro nudità, come il calcestruzzo della struttura lasciato a vista e il legno lamellare delle travi della copertura, manifestando, ancora una volta, il gusto tipico di Grimshaw per il potenziale espressivo delle strutture.

Flores Zanchi

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×