09-07-2007

DuoMo Hotel. RIMINI. Ron Arad. 2006

Ron Arad Architects,

Rimini,

Hotel,

Interior Design,

Come molte delle realizzazioni di Ron Arad, architetto-designer di origini israeliane, anche il DuoMo Hotel parla un linguaggio composito, in cui scultura, architettura e design sembrano non avere più confini.



DuoMo Hotel. RIMINI. Ron Arad. 2006 Questo hotel, realizzato nel centro di Rimini, si trova all'interno di un antico edificio, ma i materiali, i colori e le sue forme sono fortemente contemporanei. Un progetto avveniristico, quindi, che interpreta un nuovo concetto di ospitalità: sempre più attenta all'ambiente e al benessere visivo.
Gli intreni del DuoMo hotel sono sospesi tra realtà e fantasia e, volutamente progettati per offrire qualcosa di diverso, con uno spirito spiccatamente internazionale, non rinunciano alla funzione principale di un hotel: offrire opportunità di relax, di incontro e di rappresentanza.
DuoMo Hotel è, in realtà, il frutto di un lavoro di equipe, in cui Ron Arad, Fabrica e alcuni protagonisti del design italiano hanno dato libera espressione alla propria creatività, espressive, concentrandosi sull'idea di lavorare per contrasti, attraverso luci, ombre, trasparenze. L'idea di Ron Arad è stata quella di modificare la percezione della facciata, ricoprendola di una nuova pelle e disegnando un ingresso che inquadra la reception. Quest'ultima si presenta come un grande anello metallico e luminescente disposto obliquamente nella sala.
Con questa soluzione, il rapporto tra interno ed esterno diventa più permeabile, fatto di continui scambi di sguardi e prospettive: risultato cui contribuisce l'enorme porta a flipper. Le stanze, (complessivamente 34 e 9 suite) si caratterizzano per linee morbide e tondeggianti, che si ripetono in gran parte degli elementi di arredo. Dotate di tutti i comfort e delle più avanzate tecnologie, sono di 3 tipi: Urban, più colorate e all'insegna del design, Loop con più comfort e un grande bagno di 18 metri quadri, e infine le suite Dreaming Room, ognuna diversa dall'altra e dotate di minipiscina e giardino privati. Anche qui il rapporto tra i vari ambienti si fa più labile, come dimostrano i grandi oblò che fanno comunicare gli spazi interni delle singole suite.
Movimenti di luci, ombre e colori contribuiscono a creare un'atmosfera di grande suggestione e ospitalità.
Il risultato è un hotel nato non per essere lussuoso, ma per offrire un'immagine molto personale, un'identità spiccata e immediatamente riconoscibile. Completano la struttura un esclusivo centro benessere (Rabu), la zona club-bar (NoMi), organizzata in aree che sembrano grandi insenature, e le sale del business center, per icontri, seminari, presentazioni.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature