19-01-2007

Dasparkhotel - Andreas Strass. Linz, 2006

Hotel, Sport & Wellness, Uffici,

Cemento,

Mostra,

Vivere in un tubo? Fantastico, se d'autore! Esiste un albergo le cui camere sono ricavate all'interno di elementi tubolari in cemento.



Dasparkhotel - Andreas Strass. Linz, 2006 Spiega Andreas Strass: e idea of Dasparkhotel was born as a mixture out of memories, ideas and emotions about my personal travelling style and the needs and wishes of some people around me, people I met around the world." A dimostrazione del fatto che il Dasparkhotel è il risultato di un'esperienza emotiva, relativa ad un comportamento, ad un'abitudine, piuttosto che ad un'ispirazione creativa finalizzata semplicemente ad una prova formale.
Qui, insomma, l'architettura si lega ad un modo ben preciso di "sentire" il viaggio e le sue soste. La scelta di adoperare questi grossi tubi in cemento risponde anche all'intenzione di riutilizzare materiali e oggetti esistenti, concepiti inizialmente con altri scopi. Il tubo è un componente standard prodotto in qualunque industria: se si decide di chiudere l'albergo, è sufficiente togliere la porta e il minimo arredo della camera. A quel punto il tubo può ritornare ad essere, per esempio, una conduttura per l'acqua potabile. All'interno, le superfici sono state laccate e trattate dall'artista Thomas Latzel Ochoa.
Ogni camera è diversa dall'altra. Dasparkhotel è aperto da maggio a ottobre, si prenota online e il costo della camera lo decide l'ospite!

www.dasparkhotel.net

Francesca Oddo

GALLERY



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×