12-01-2018

Vetrocamera curvato a caldo per la Biblioteca di Maranello su progetto di Andrea Maffei Associati

Tempo Libero, Architettura e Cultura, Studio, Biblioteche, Mediateca, Cultural Center,

Cemento, Vetro, Metallo,

A Maranello, nel centro Italia, sorge in un quartiere di case residenziali una biblioteca dal volume curvilineo di vetro



Vetrocamera curvato a caldo per la Biblioteca di Maranello su progetto di Andrea Maffei Associati
A Maranello la biblioteca comunale si eleva fra le residenze con un volume ondulato dalle pareti esterne in vetrocamera curvato a caldo, nel progetto firmato Arata Isozaki e Andrea Maffei Associati.
Il terreno destinato al progetto non arriva ai 1.000mq, ma la biblioteca su due piani, dei quali uno interrato, ha una superficie di 1.175mq. Il bianco volume che contrasta con l’edilizia tipica del luogo e della metà del ‘900, si discosta non solo per la forma, ma anche per le soluzioni tecnologiche. Un muro di cinta bianco chiude il lotto su due fronti, ma dà l’occasione di far elevare l’edera che con il tempo sarà fra i protagonisti green del progetto. La forma sinuosa dell’edificio, contiene tutti gli spazi necessari a questa nuova biblioteca, come richiesto dalla committenza pubblica, permettendosi alcuni esercizi di stile architettonico inusuali per l’Italia. E poiché la necessità di luce interna, unita al risparmio energetico, era di basilare importanza, una parte del progetto verte sullo studio della luce riflessa e diffusa tramite il muro bianco inondato di verde e il velo di acqua che separa la biblioteca dal confine. Il risultato è di aver creato una sorta di fiore bianchissimo e luminoso sia dentro che fuori, dove il filtro delle pareti in vetrocamera è il protagonista tecnologico principale.

 Fabrizio Orsini   

località Maranello, Italia
programma: Biblioteca e sala polivalente
cliente: Maranello Patrimonio s.r.l.
concorso: aprile 2007
affidamento d’incarico: giugno 2008
inizio lavori: settembre 2009
fine lavori: novembre 2011
progetto: Arata Isozaki e Andrea Maffei
design team: Alessandra De Stefani (project architect), Carlotta Maranesi, Maurizio Petronio, Simone Utzeri / Andrea Maffei Architects architetti associati Stefano Tozzi / M+T & Partners, Hidenari Arai
coordinamento della sicurezza: Enrico Bianchini, Firenze
strutture: ing. Mario Sbrozzi / Studio Sbrozzi
impianti: ing. Manuele Petranelli / Spring Studio Petranelli
verde: dott.sa agr. Laura Gatti / studio Gatti
lighting design: Koichi Tanaka / M+K Design
superficie del lotto: 850 mq.
superficie lorda edificata: 1.175 mq.
superficie lorda del progetto: 1.175 mq.
altezza massima fuori terra: 5.3 m
strutture: cemento armato e acciaio
facciate: vetro camera curvo
impianti: impianti geotermici per il risparmio energetico

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×