24-05-2019

Vetro e acciaio per la facciata dello Spertus Institute di Krueck & Sexton

Krueck & Sexton,

Cesar Russ, Kendall McCaugherty, Bill Zbaren,

Chicago, USA,

Università,

La facciata dello Spertus Institute spezza il classico fronte della Michigan Avenue di Chicago, con una sfaccettatura di triangoli di vetro e acciaio capace di catalizzare su di sé il volto multiforme del cielo



Vetro e acciaio per la facciata dello Spertus Institute di Krueck & Sexton Lo Spertus Institute for Jewish learnig and leadership è un edificio con una facciata vetrata sfaccettata che trasforma in qualcosa di nuovo e di insolito il fronte strada classico della Michigan avenue a Chicago.
Krueck & Sexton Architets di Chicago hanno realizzato un Campus verticale che ospita lo Spertus Institute for Jewish learnig and leadership. Questo si inserisce nel fronte strada di Chicago come un gioiello in grado di catalizzare il cielo nelle sue più originali atmosfere, per poi restituirlo su di sé e proiettarlo su gli altri edifici.
Il complesso architettonico ospita il primo museo certificato LEED® Silver di Chicago, una biblioteca e gli archivi Asher. Vi è all’interno un auditorium multiuso da 400 posti, lo Spertus College, un centro per famiglie e bambini e degli uffici amministrativi, il tutto in dieci piani di altezza più due interrati.
Ma la parte più interessante è la facciata. Questa è stata acquistata prima di realizzare il resto dell’edificio, con l’obiettivo di essere principalmente originali, ma senza oltrepassare il limite con idee eccessivamente fantasiose. Pertanto, una volta concepito l’ingresso con un attacco a terra relativamente semplice, questa è stata costruita, passo dopo passo, con una serie articolata e complessa di 39 piani triangolari, dati da 726 pezzi tagliati in 556 forme diverse. Il vetro, così composto e incorniciato dagli infissi, è supportato da montanti a forma di Y, pensati appositamente per questo progetto. In questo modo è stata ottenuta una facciata capace di catturare l’emozione dell’architettura, sia da dentro che da fuori, quale frutto di un preciso calcolo in termini di beneficio dell'immagine complessiva del complesso architettonico. Di conseguenza i materiali scelti per gli interni rispecchiano scelte sobrie, derivate dall’aver privilegiato la facciata come protagonista principale del progetto e in grado di valorizzare tutto il resto.

Fabrizio Orsini

KRUECK + SEXTON ARCHITECTS 
221 W ERIE ST CHICAGO IL  60654-3910  
www.KSARCH.COM 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×