03-05-2019

Vetro, alluminio, cemento e legno per la Centraal Station di Rotterdam

Benthem Crouwel Architects,

JannesLinders, Iwan Baan,

Rotterdam,

metropolitana, Stazioni,

Acciaio, Vetro, Legno,

La Centraal Station di Rotterdam è un felice connubio tra fotovoltaico, legno e vetro, il tutto in uno stile efficace posto fra modernismo antico e moderno 



Vetro, alluminio, cemento e legno per la Centraal Station di Rotterdam Lo studio di architettura Benthem Crouwel ha realizzato la Stazione centrale di Rotterdam. Si tratta di un provocatorio edificio in cemento e legno lamellare, rivestito di alluminio e vetro.
Si ispira al design ferroviario la nuova Stazione centrale di Rotterdam, realizzata dal Team CS un insieme di grandi studi di architettura, fra i quali Benthem Crouwel Architects. L’edificio ha un grande tetto che copre i binari completamente vetrato, composto di piccole falde che a loro volta contengono 10.000mq di celle fotovoltaiche in grado di produrre 320megawatt/anno. Tutta la struttura è sorretta da pilastri a “Y” verniciati di nero. Questi sorreggono le travi principali che si incastrano con altre secondarie e più leggere, irrigidite da tiranti metallici che si sposano bene con gli infissi della copertura.
La grande hall di ingresso, che in pianta sembra una grande esplosione volumetrica, è stata pensata in questo modo per esaltare la dinamicità dei nuovi treni ad alta velocità. Infatti tutto il corpo è rivestito all’esterno da elementi di lamiera liscia ben posati fra loro, il cui effetto visivo richiama immediatamente le antiche carrozze ferroviarie. Un aspetto del progetto è la scelta di tagliare in maniera rettangolare la lamiera, evitando le piegature nascoste che ne migliorerebbero la rigidità, cosa che produrrebbe una superficie perfettamente retta. Invece queste appaiono lievemente ondulate e, per preciso calcolo dei progettisti, donano un aspetto antico, insolitamente bagnato e non seriale, in contrasto con la perfezione del vetro impiegato altrove.
Invece all’interno della hall il protagonista è il legno, inserito nel progetto complessivo attraverso l'uso di lunghe doghe per la facciata, il loggiato e gli interni, approfittando del fatto che può essere facilmente sostituito qualora fosse necessario.
Il profilo lungo e filante, che sul lato sud si spezza per diventare la facciata di ingresso, termina con una cuspide arrotondata. Questa in parte diventa portico di ingresso e in parte fa da cornice per l’imponente facciata di vetro, la stessa che reca il nome della stazione e l’orologio dell’antica stazione, datata 1957, ormai demolita.

Fabrizio Orsini

Client: Gemeente Rotterdam and ProRail
Architect: Team CS: a cooperation between Benthem Crouwel Architects, MVSA Meyer en van Schooten Architecten and West 8
Gross floor area: 46,000 m2
Gross floor area urban design: 50,000 m2
Start design: 2003
Start construction: 2007
Completion: 2014
Location: Stationsplein 1, 3013 AJ Rotterdam, The Netherlands
Lead architects: Jan Benthem, Marcel Blom, Adriaan Geuze, Jeroen van Schooten
Projectteam: Arman Akdogan, Anja Blechen, Freek Boerwinkel, Amir Farokhian, Joost Koningen, Joost van Noort, Falk Schneeman, Daphne Schuit, Matthijs Smit (†), Andrew Tang, Wouter Thijssen, Joost Vos
Structural engineer: Arcadis and Gemeentewerken Rotterdam
Mechanical services: Arcadis and Gemeentewerken Rotterdam
Building physics: Arcadis and Gemeentewerken Rotterdam
Contractor: Bouwcombinatie TBI Rotterdam Centraal (BTRC) Iemants NV (zuidhal)
Photographers: Jannes Linders, Iwan Baan, Skeyes, Luke Harley
Websites: www.benthemcrouwel.nl www.mvsa-architects.com www.west8.nl

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×