11-01-2019

La biblioteca di Tingbjerg, un progetto di COBE con facciata in baguettes di mattoni

COBE,

Copenaghen, Danimarca,

Biblioteche,

Mattoni,

La biblioteca di Tingbjerk dei COBE è un prisma rivestito di mattoni, pensato al di fuori degli schemi tipici del costruire classico, provocatorio e seducente



La biblioteca di Tingbjerg, un progetto di COBE con facciata in baguettes di mattoni Un prisma rivestito di baguettes di mattoni gialli è la nuova biblioteca del quartiere Tingbjerg a Copenhagen.
Nel quartiere costruito a metà del novecento dagli architetti Steen Eiler Rasmussen e Carl Theodor Sørensen, oggi considerato una pietra miliare del modernismo danese e pertanto vincolato come urbanizzazione di interesse storico, era necessario creare un intervento che innalzasse le aspettative sociali dei suoi abitanti. Pertanto l’amministrazione e le associazioni di quartiere hanno pensato che una biblioteca, con annesso centro civico per mostre e concerti, desse l’opportunità di rinnovare e dare alla zona un diverso interesse grazie alla sua stessa presenza.
Il volume è stato concepito per agganciarsi alla scuola con un collegamento minimale, per poi svettare in alto come se fosse la parete scoscesa di una piccola montagna. Il suo interno contiene svariati piani che sembrano aggrappati alla vertiginosa parete vetrata, la quale a sua volta conclude il prisma, un po' come accade visivamente con le tipiche case dei paesi di montagna lì vicino.
La struttura di cemento armato che si snoda all'interno, senza farsi vedere, apre qua e là piani e volumi. Infatti questa è mimetizzata da un notevole e comprensibile uso del legno, in modo da connotarne l’aspetto interno, sia sotto forma di grandi lastre di compensato sia mediante lunghi listelli di larice. Forme e materia che ricorrono sia nel soffitto che sulle pareti esterne. Tale scelta è stata fatta per dialogare con la facciata della biblioteca realizzata in baguettes di mattoni giuntati fra loro allo scopo di sembrare apparentemente fuoriusciti da una segheria. E benché il quartiere sia realizzato prevalentemente con lo stesso mattone giallo della biblioteca, il risultato è allo stesso tempo provocatorio e seducente. In effetti qui i mattoni sono imbullonati alla facciata con giunti a scomparsa, un sistema costruttivo che li trasforma visivamente in lunghe aste di legno, uguali, in tutto e per tutto, a quelle usate per gli interni.

Fabrizio Orsini

Place: Tingbjerg, Skolesiden 4, DK-2700 Brønshøj, Denmark
Clients: The City of Copenhagen and the housing corporations fsb and SAB
Project: New cultural centre, library and community centre in connection with Tingbjerg
School Size: 1,500 m2 (building) + 2,500 m2 (outdoor areas)
Project: The facilities include a library, meeting rooms, café, workshops and a hall for concerts and events.
Status: First prize in competition in 2013, completed in 2018
Architect: COBE
Interior design: Rune Fjord Studio
Landscape architect: Kragh & Berglund
Engineer: Søren Jensen Consulting Engineers
Contractors: C.C. Bruun Enterprise, Kemp & Lauritzen and Juul & Nielsen
Resident involvement: Rambøll Architecture

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×