11-10-2019

Il Porsche museum di Stoccarda in acciaio e cemento di Delugan Meissl

Stoccarda,

Musei, Expo, Headquarters,

Vetro, Acciaio, Cemento,

Un edificio decostruttivista per il Porsche museum di Stoccarda, opera degli architetti Delugan e Meissl, che rompono le aspettative di realizzare un edificio morbido e fluido come le leggendarie auto da corsa.



Il Porsche museum di Stoccarda in acciaio e cemento di Delugan Meissl Le fluide forme stondate delle tanto ambite Porsche non hanno influenzato direttamente Delugan Meissl architect, i quali hanno costruito uno sfaccettato e complesso edificio in acciaio e cemento a Stoccarda.
Lo studio Delugan Meissl Associated Architects ha realizzato il museo della Porsche a Stoccarda, reinterpretando il senso della velocità che esprimono le leggendarie automobili tedesche. L’aver creato una bianca mastaba moderna, sulla quale poggia un complesso volume sfaccettato dal sapore fantascientifico, fa sembrare il tutto come un’astronave da poco attraccata sulla terra, pronta a sfidare il cosmo, tanto quanto le automobili in essa contenute. Non era facile inventare un edificio ispirandosi al celebre brand, restando originali, ma gli architetti hanno declinato la loro idea di velocità spezzando la parte inferiore dell’edificio da quella superiore, dando forma così a quella forza dinamica che i committenti speravano di ottenere e i progettisti di raggiungere.
L’edificio tecnologicamente non presenta grandi sorprese, benché la fatica di progettarlo e poi realizzarlo, nella sua complessità formale, non era proprio un gioco da ragazzi. La grande forza basamentale è stata risolta con piloni distribuiti regolarmente, ricuciti a telaio assieme alle solette orizzontali, e il tutto in un classico cemento armato. Invece i pochi grandi piloni e le altre strutture, che reggono la parte superiore, si distribuiscono vicino ai pilastri sottostanti senza ottenere una selva disordinata e complessa, nonostante la forma dell’edificio sia difficilmente riconducibile a una geometria pura. Perciò, lunghe e affilate travi reticolari in acciaio colmano le grandi luci dell’edificio superiore, a loro volta ben nascoste dietro ai bianchi rivestimenti. Queste, a causa delle numerose variazioni volumetriche dell’involucro, cambiano di spessore molte volte, aggiornando in tal modo anche il modello statico. Cosa che pare non abbia impensierito i progettisti.
Gli spazi interni in cemento, contenenti scale e impianti, si snodano verticalmente, riorganizzando nel visitatore tutta la composizione, in quanto all'esterno potrebbe sembrare disorientato, data la grande mole dell’edificio, ma poiché rivestito da un semplice intonaco bianco, unico elemento uniformante fra dentro e fuori, la sensazione è quella di un'unità insperata.

Fabrizio Orsini

PROJECT: DELUGAN MEISSL ASSOCIATED ARCHITECTS
Category: Cultural
Address: Porscheplatz 1, 70435 Stuttgart Zuffenhausen, Germany
Project team Jörg Rasmussen, Torsten Sauer, Tapio Lassmann, Zoltan Adorjani, Philip Beckmann, Imke Haasler, Hendrik Steinigeweg, Gerhard Gölles, Sebastian Brunke, Tom Hindelang
Data
Floor area 13.333 m²
Gross surface area 27.692 m²
Gross surface area aboveground 14.388 m²
Volume 225.464 m³
Sire area 8.200 m²
Exhibition area 5.600 m²
Gastronomy area 500 m²
Museum shop 200 m²
Classic car workshop 1.000 m²
Conference area 700 m²
Credits photos / drawings / visualisations
Hertha Hurnaus / Brigida Gonzalez / Delugan Meissl Associated Architects
Consultants
Exhibition Concept / Design Prof. HG Merz Architekten, Stuttgart, Germany
Architect (Realisation) Wenzel + Wenzel Architekten, Stuttgart, Germany
Architect (Site Management) Gassmann + Grossmann Baumanagement GmbH
Structure Engineering Leonhardt, Andrä und Partner Beratende Ingenieure VBI GmbH, Stuttgart, Germany
Project Management Drees & Sommer Stuttgart GmbH, Stuttgart, Germany
Light planning Delux AG, Regensdorf-Zurich, Switzerland
Media Technology macom GmbH communications consulting engineers
Building Services Engineering Interplan Gebäudetechnik GmbH, Gerlingen, Germany, Jürgensen + Baumgartner Ingenieurbüro für Versorgungstechnik GmbH
Building physics FB Wolfgang Sorge IB für Bauphysik GmbH, Nürnberg, Germany

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×