18-01-2019

Facciata multimediale e infissi a forma di cristallo per l’Iluma di WOHA

WOHA Architects,

Patrick Bingham-Hall,

Singapore,

Centri Commerciali, Residenze,

Acciaio, Vetro,

Pareti Ventilate, Facciate Ventilate,

L'Iluma Building progettato da WOHA architects avrà una facciata multimediale interattiva, per essere un influencer in un quartiere di Singapore



Facciata multimediale e infissi a forma di cristallo per l’Iluma di WOHA L’Iluma building di Singapore ha una facciata caratterizzata da infissi sfaccettati come gioielli e si trova in un quartiere che cercava un edificio in grado di fungere da influencer per i suoi abitanti.
Gli architetti WOHA hanno realizzato un edificio insolito con lo scopo di caratterizzare, in chiave moderna, il luogo in cui si trova. Il tutto non solo con una forma mozzafiato, ma anche con una tecnologia illuminotecnica che, unita a quella multimediale, rende l’edificio parte della vita degli abitanti del quartiere. Perciò non solo le funzioni interne coinvolgono le attività del luogo con i suoi negozi e gli appartamenti, ma anche la facciata può essere oggetto di dialogo con il pubblico, in quanto non solo media artist, studenti delle scuole d’arte, ma anche il pubblico può partecipare nel proiettare le proprie scelte mediatiche sulla facciata, trasformandola per l’occasione in una tela multimediale a scala urbana. Nell’animo dei progettisti questo edificio mira a dare un senso di appartenenza a tutte le scale sociali, donando agli abitanti l’occasione di essere essi stessi degli influencer di quartiere.
La tecnologia che vi sta dietro dopotutto è piuttosto conosciuta e soprattutto è acquistabile da chiunque, mentre quella che regola la facciata composta da infissi cristalliformi lo è meno. Questa infatti è stata progettata appositamente per l’Iluma, compresi i corpi illuminanti a bassa emissione di cui è composta. Tale seconda parte della superficie esterna del palazzo è regolata da un software studiato appositamente che ne gestisce il moto illuminante notturno. Anche in questo caso lo spirito è di creare un marcatore di quartiere, condensando più aspetti scenici che non si spengono mai, né di giorno né di notte. Come contenitore urbano tutta la costruzione è composta da un corpo geometricamente semplice, rivestito da lamiera microforata dai toni cangianti dal rosso al marrone, la quale funge da sfondo alla facciata di cristalli esagonali che contiene gran parte delle funzioni pubbliche.

Fabrizio Orsini

Project Title: iluma, Singapore Project
Location: 201 Victoria Street, Singapore 188067
Project Dates: Design Inception 2005, Start of Construction 2006, Completion Date November 2009
Project Cost: S$ 110,000,000
Project Size: Gross Floor Area: 26,761.5 sqm, Plot Area: 8,920.5 sqm
Architects & Interior Design: WOHA featuring realities:united (Berlin)
Project Team: Wong Mun Summ, Richard Hassell, Chan Ee Mun, Dhamaraj Subramaniam, Ang Chow Hwee, Lim Yin Chao, Lim Yee Sze, Alen Low, Andrew MacLennan, Christopher Browne, Elavarasi Rajapackiyam, Johan Hermijanto, Maria Nieva
Client: CapitaMall Trust Management Limited
Civil & Structural Engr: Mechanical & Electrical Engr: LBW
Consultants Quantity Surveyors: Lincolne Scott Ng Pte Ltd Media
Facade Design: KPK Quantity Surveyors Pte Ltd
Lighting Consultant: Lighting Planners Associates Inc.
Landscape Consultant: ICN Design International
Façade Consultant: Arup Façade Engineering

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×