26-04-2019

Facciata di legno per il nuovo cultural quarter del Wellington College di Seilern architects

Seilern Architects,

Kanipak Photography,

Berkshire,

Un teatro nel Wellington College progettato da Seilern Architects, dialoga con la natura grazie alla sua facciata di legno



Facciata di legno per il nuovo cultural quarter del Wellington College di Seilern architects Il cultural quarter del Wellington College nel Berkshire, in Inghilterra, è un edificio inserito nell’area boschiva del parco di una scuola, motivo per cui ha una facciata in legno che lo mimetizza con abilità.
Il Wellington college è costituito da un insieme di costruzioni vittoriane, fra le quali era necessario inserire un piccolo gruppo di edifici dedicati all’arte del teatro e alla musica. Andava quindi realizzato un volume che potesse fare da ponte ideale fra quelli esistenti, separati da un’area verde, ed essere allo stesso tempo inclusivo per i suoi ospiti. La conformazione del terreno, inoltre, poneva il rischio di dare l’inattesa sensazione che il nuovo teatro fosse conficcato nel terreno. Cosa che il cliente voleva assolutamente scongiurare.
I progettisti allora hanno pensato di creare un volume a pianta rotonda, in cui inserire il cilindrico volume del teatro che presenta una facciata rivestita in legno, così da farlo dialogare, in modo elegante, con le betulle che popolano l’intorno. Questo materiale, tuttavia, è stato trattato in maniera da risultare macchiato come la corteccia degli alberi, allo scopo di evitare il possibile effetto di semplice rivestimento.
Date queste scelte progettuali l’involucro ha un aspetto agreste e moderno allo stesso tempo, enfatizzato soprattutto dal fatto che la facciata ha un attacco a terra in vetro, il quale restituisce visivamente la parte soprastante come essere sospesa. In questo modo viene evitato l’effetto affossato richiesto dalla committenza e mentre dopo il tramonto diventa un segno luminoso nel bosco, la facciata scompare fra le chiome e le tenebre.
Interessante è la buca dell’orchestra il cui pavimento è montato su pistoni, i quali, all’occorrenza, la fanno salire o scendere, creando l’ambiente necessario a ospitare i musicisti o ampliare la platea. In conclusione questo progetto, con la sua forma circolare, mira a diventare un punto di riferimento per l'intero il College.

Fabrizio Orsini

Project Name: G.W. Annenberg Performing Arts Centre
Area: 2,580m²
Project: 2014-2016
Construction: 2016-2018
Location: Berkshire, UK
Client: Wellington College
Architectural Design: Studio Seilern Architects Project
Team: Christina Seilern, Henriette Helstrup, Benedikt Sequeira, Ingrida Revuckaite, Tom King Architectural, Alberto Favaro, Oliver Gillespie Sims
Project Management & QS: Thornton-Firkin
Theatre Consultant: Charcoalblue
Structural Engineering: Peter Brett Associates
MEP: Michael Popper Associates + Hydrock Landscape
Design: Todd Longstaffe-Gowan
Acoustic Consultant: BickerdlikeAllen
Fire Consultant: Buro Happold
Photography: Hufton+Crow & Kanipak Photography

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×