13-12-2019

Colline di cemento a guscio per la Karen Blixen Square di COBE

COBE,

Rasmus Hjortshoij,

Piazze, Parco giochi,

Verde, Cemento,

La nuova piazza dellìUnivesità di Copenaghen è un nuovo paesaggio di colline di cemento a guscio, che ridisegna il grande spazio fra i regolari edifici moderni che la delimitano lungo i suoi confini



Colline di cemento a guscio per la Karen Blixen Square di COBE La più grande piazza di Copenaghen è intitolata a Karen Blixen ed è caratterizzata da cupole di cemento a guscio che danno forma a un nuovo paesaggio collinare urbanizzato.
Posto fra gli edifici dell'Università di Copenaghen e quelli della Biblioteca reale danese, presso l'Università del Campus meridionale, l’enorme e irregolare spazio di 21.415mq rischiava di essere un luogo senza volto e, soprattutto, senza delimitazioni urbane. Evenienza che l’avrebbe relegato più a luogo di dispersione che di aggregazione, dato l’enorme numero di studenti che gravitano nella zona, si parla di 16.000, e dei 2.000 dipendenti che vi lavorano. Ma gli architetti hanno optato per trasformare l'area in uno spazio tettonico, creando delle vere e proprie colline. E lo hanno fatto costruendo delle volte sottili di cemento armato sotto alle quali si ripara l’elevato numero di biciclette, circa 2000, che i danesi amano usare per i loro spostamenti cittadini. Infatti questo mezzo di locomozione è talmente diffuso in Danimarca da renderlo uno dei paesi con più ciclistici dell’Europa, poiché ben il 40% dei suoi abitanti si muove sulle due ruote.
Dato tutto ciò lo studio COBE, con l’aiuto dello studio EKJ per le strutture in cemento, ha sfruttato l’enorme dimensione della piazza per creare tre cupole di cemento rivestite di piastrelle posate a mano. I colori di queste ultime,inoltre, riprendono i rivestimenti degli edifici circostanti, in modo da creare un continuum materico e continuità fra i dislivelli, nonché una facile manutenzione dell'intera opera.
Dell'intero progetto è anche interessante la regimentazione delle acque piovane, le quali vengono fatte confluire verso i punti di verde urbano, in maniera che si possano raccogliere agevolmente. Con un tale espediente viene evitato che stagnino nella piazza, in particolare sotto le volte di cemento, ma al tempo stesso garantiscano una corretta sostenibilità della biodiversità all'interno del microcosmo urbano ricreato dagli architetti di COBE.

Fabrizio Orsini

Program: new urban space by the University of Copenhagen, South Campus (KUA).
Place: Copenhagen, Denmark. Size: 21,415 m2.
Client: Danish Building and Property Agency.
Private donation: grant from the private foundation A.P. Møller og Hustru Chastine Mc-Kinney Møllers Fond til almene Formaal.
Architect: COBE.
Full-service consultant: EKJ Consulting Engineers.
Additional engineers: CN3, Vind-Vind.
Contractors: M. J. Eriksson (construction contract), NCC Denmark (concrete contract).
Press review: The project just had two 5-star reviews and one 6-star review in the major newspapers in Denmark.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature