04-10-2019

Alluminio, acciaio, vetro e legno per il Kutaisi airport di UNSTUDIO

Un Studio,

Nakaniamasakhlisi,

Kutaisi - Georgia,

Aereoporti,

Metallo, Vetro, Acciaio,

Il Kutaisi airport di UNStudio è un edificio semplice, che racchiude sorprese architettoniche al suo interno, con una torre faro dalle soluzioni tecniche originali



Alluminio, acciaio, vetro e legno per il Kutaisi airport di UNSTUDIO Il Kutaisi airport, in Georgia, è un brillante edificio in acciaio e vetro con una facciata di alluminio, arricchito all'interno da un simbolico ombrello a impluvium in legno che gestisce il flusso di passeggeri.
Gli architetti di UNSTUDIO hanno realizzato l’aeroporto di Kutaisi in Georgia in soli due anni di lavoro. Un progetto a dir poco semplice, ma che si prefigurava complesso per la sua realizzazione, al punto da aver prefabbricata in Ungheria la struttura d’acciaio per poi trasportarla e montarla in loco.
L’involucro dell’edificio ha una forma semplice e in pianta è leggermente sfaccettato. Si erige con pareti verticali di vetro, mentre i contorni del volume sono rivestiti in alluminio, i cui colori bianco e rosso corrispondono a quelli della bandiera nazionale. Questi infatti sono fusi in una fluida composizione, sempre di alluminio, che spezza in maniera emozionante la piatta parete vetrata della facciata.
La disposizione interna è ancor più sorprendente, grazie all’ombrello in legno che funge da impluvio e regolatore del flusso dei passeggeri in entrata e uscita. Un espediente interessante, poiché in quell'area dell'aeroporto i passeggeri assisteranno all’alternarsi di opere d’arte di artisti georgiani, diventando un nuovo identificatore culturale locale.
É interessante notare che l’ombrello, come viene chiamato l’impluvium, sia internamente strutturato in legno e pannellato con elementi compositi semplici, in netto contrasto con il resto della struttura. Tutto questo è stato pensato solo per dare un sapore accogliente al cuore dell'aeroporto, le cui forme sfaccettate e polimorfe danno quel tocco di modernità necessario a integrarsi con il resto della composizione.
Ultima, ma non meno importante, è la torre di controllo. Questa è stata ideata per sfruttare le correnti d’aria a uso della ventilazione dell’abitacolo degli operatori di volo, posti a 55 metri di altezza. Mentre l’illuminazione a LED la rende un efficace faro di riferimento per le manovre di atterraggio e decollo.

Fabrizio Orsini

Client: master plan and terminal: United Airports of Georgia LLC
Client: Air Traffic Control Tower,
offices and meteorological building: Sakaeronavigatsia Ltd
Location: Kutaisi, Georgia
Building surface: terminal 4,500m2, Control Tower and offices 1,800m2 Height Air Traffic Control Tower: 55m. Building site: 12,000 m2
Programme: International Airport Terminal, Air Traffic Control Tower and Offices for Navigation Timing: Concept Design 2011, design development and construction 2012-2013

Credits
UNStudio: Ben van Berkel, Caroline Bos, Gerard Loozekoot with Frans van Vuure and Filippo Lodi, Roman Kristesiashvili, Tina Kortmann, Wendy van der Knijff, Kristoph Nowak, Machiel Wafelbakker, Gustav Fagerström, Thomas Harms, Deepak Jawahar, Nils Saprovskis, Patrik Noome

Advisors
Structural consultant: MTM kft. Budapest
MEP consultant: SMG-SISU kft. Budapest
Landscape: OR else
Structural expertise; Arup, Milan
Airport planning; Arup Aviation, London Sustainability; Arup, Amsterdam
Light: Primo Exposures Terminal advisor on interior & art; Inside Outside / Petra Blaisse
Local architect: Studio ARCI, Tbilisi
Acoustics: SCENA akoestisch adviseurs
Wind-testing: Peutz Cost and management; Davis Langdon, London Visualisation; Moka Studio
Foto: © Nakanimamasakhlisi

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×