18-06-2007

Casa El Cerro - Edgardo Minond. Punta Ballena, Uruguay

Paesaggio, Sport & Wellness, Ville,

Pietra, Legno,

Premio,

Casa El Cerro è una villa di grande eleganza, forte del suo rapporto intimo con il territorio.



Casa El Cerro - Edgardo Minond. Punta Ballena, Uruguay Opera di Edgardo Minond, si trova a 15 chilometri di distanza dal mare, sulle montagne de La Ballena, in prossimità di Punta del Este, in Uruguay.
Il motore e l'energia del progetto vivono nel carattere del paesaggio. Imponente, contrastante, viscerale, il territorio suggerisce la forma della casa, la sua vocazione alla linguaggio della stratificazione, la scelta dei materiali.
Schietti, naturali, cromaticamente vicini ai toni della terra, agganciano la casa al paesaggio, come fosse un frutto generato dai suoi umori. È la pietra il materiale predominante, adoperata a secco in lastre lunghe e strette, ora in blocchi più massicci per il basamento. Una scelta dettata dalla volontà di stabilire una continuità e una confidenza materica con la natura del suolo, in pietra.
Il territorio è selvaggio, privo di infrastrutture, difficile da raggiungere. Un contesto che contribuisce a disegnare un'area romantica e struggente intorno alla villa, luogo votato alla meditazione, all'interazione intima e spirituale con la natura. Casa El Cerro prevede la casa padronale, un edificio destinato ai servizi, la piscina e l'alloggio per gli ospiti. I vari blocchi sono in materiale lapideo, ad esclusione del volume che ospita la cucina -interamente in legno bruno- che "vuela sobre las rocas" orientandosi verso la campagna. I vari corpi dell'abitazione sono distribuiti secondo una articolazione dettata dalla pendenza del terreno: mentre la casa padronale domina e si offre all'orizzonte, gli edifici secondari risultano più nascosti, defilati.
Nonostante il carattere chiuso e introverso della tessitura del rivestimento, la casa si concede ad ampie visuali sul paesaggio, incorniciate da generose aperture sulla Laguna del Sauce. Il salone raddoppia la sua estensione con un patio all'aperto che si protende verso il paesaggio.
Casa El Cerro ha ottenuto il Premio Bienal de Arquitectura SCA-CPAU 2006, organizzato dalla Sociedad Central de Arquitectos e dal Consejo Profesional de Arquitectura y Urbanismo. La giuria ha sottolineato la maestria con la quale l'autore dell'opera è riuscito a progettare una casa capace di esprimere il carattere aspro della montagna e quello sognante del mare, la forza statica delle catene montuose e l'impeto dinamico delle acque dell'Oceano. Alla volta di un'interazione poetica e sensibile fra l'ambiente costruito e il paesaggio naturale.

Francesca Oddo

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×