17-03-2020

Vista panoramica: Edge a Hudson Yards New York

Kohn Pedersen Fox,

Related Oxford,

New York, USA,

Tempo Libero,

Paesaggio,

Edge, un ponte di osservazione che sporge dal 100° piano del grattacielo supertall 30 Hudson Yards, progettato dallo studio Kohn Pedersen Fox Associates (KPF) a Manhattan, ha aperto al pubblico la settimana scorsa, per chiudere 2 giorni dopo al fine di limitare i rischi di contagio da coronavirus.



  1. Blog
  2. News
  3. Vista panoramica: Edge a Hudson Yards New York

Vista panoramica: Edge a Hudson Yards New York In questi giorni stiamo assistendo in tutto il mondo alla chiusura di scuole, università, istituzioni culturali e luoghi pubblici, al preciso scopo di limitare il rischio di contagio da coronavirus. Anche Edge, una nuovissima attrazione panoramica di New York, si è adeguata a queste restrizioni temporanee. In attesa che riapra al pubblico, grazie alle immagini, vogliamo comunque condividere alcuni scatti che si godono da questo punto panoramico su Manhattan.
Edge si trova sul grattacielo 30 Hudson Yards, alto 395 metri, progettato dallo studio di architettura Kohn Pedersen Fox Associates (KPF). Inserito nella categoria supertall è parte del grande progetto immobiliare che coinvolge la zona ovest di Manhattan, la stessa dove si sta creando un quartiere cittadino completamente nuovo, con edifici residenziali e uffici, centro commerciale, ristoranti, un hotel e l’iconica The Vessel di Thomas Heatherwick.
Con il pay-off THE SKY IS NOT THE LIMIT. IT’S JUST THE BEGINNING (Il cielo non è il confine ma solo l’inizio), Edge invita a esplorare la città di New York, aprendo ai suoi ospiti a una vista che spazia dalla punta di Central Park alla Statua della Libertà e oltre. 
Mentre Edge gareggia con le altre piattaforme panoramiche della Grande Mela, tra cui il One World Observatory sul One World Trade Center aperto 5 anni fa, riesce comunque a differenziarsi dai concorrenti. Tra questi troviamo "Top of the Rock", le terrazze del Rockefeller Center, alte fino a 260 metri e aperte nel 2005, e ovviamente l’Empire State Building. Perché Edge non è solamente uno spazio interno con tanto di vetrate, ma una vera terrazza esterna, da cui osservare Manhattan a 345 metri di altezza, rendendola il ponte a cielo aperto più alto dell'emisfero occidentale. La terrazza, con i suoi 700 metri quadrati, sporge per 24 ed è delimitata da 79 pannelli di vetro inclinati, con un angolo di 6,6 gradi, verso l’esterno. Un’esperienza per temerari dai nervi saldi. Inoltre, la stessa scala esterna e l'area sedute aumentano l’elevazione della prospettiva. Una muova visione sulla città, ulteriormente arricchita da circa 20 metri quadrati di pavimento vetrato che permette di osservare dall’alto il quartiere sottostante.
Oltre al ponte di osservazione al 100° piano di 30 Hudson Yards, questo progetto include anche una spaziosa area panoramica interna, un negozio di souvenir, un'esperienza multimediale, che documenta la costruzione di Hudson Yards per il developer Related Oxford, e uno champagne bar per farsi coraggio prima di uscire. Un piano più in alto, al 101°, c'è invece un ristorante e uno spazio per eventi chiamato Peak. Va segnalato che gli interni di Edge e di Peak sono stati progettati da Rockwell Group.
Ora attendiamo di tornare alla normalità per andare a visitare questa nuova attrazione di New York.

Christiane Bürklein

Progetto: Kohn Pedersen Fox Associates (KPF)
Interior: Rockwell Group
Luogo: New York, USA
Anno: 2020
Immagini: courtesy of Related Oxford
Ulteriori informazioni: https://www.edgenyc.com/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature