22-06-2022

Una villa in Baja California Sur, Casa Calafia di RED Arquitectos

RED Arquitectos,

Miguel Calanchini,

Todos Santos, Baja California Sur, Mexico,

Ville,

Cemento, Mattoni,

Lo studio messicano RED Arquitectos, guidato da Susana Lopez, ha realizzato Casa Calafia, una residenza estiva a Todos Santos, Baja California Sur, una piccola città tra La Paz e Cabo San Lucas. Il progetto, grazie a precise scelte architettoniche in linea con la tradizione locale, include il passaggio desertico e l’Oceano Pacifico.



  1. Blog
  2. News
  3. Una villa in Baja California Sur, Casa Calafia di RED Arquitectos

Una villa in Baja California Sur, Casa Calafia di RED Arquitectos Todos Santos, fondata nel 1723, è una cittadina tra La Paz e Cabo San Lucas nello stato messicano Baja California Sur. Tra la metà del XIX secolo e la prima metà del XX visse un periodo di prosperità, grazie alla produzione di zucchero, spiegando così la presenza di bellissimi edifici in stile coloniale nel suo centro storico. Purtroppo, a causa della siccità avvenuta durante gli anni Cinquanta del secolo scorso, la falda acquifera si è abbassata drasticamente, causando una grande perdita nelle coltivazioni e la necessità di ripensare il territorio. Però l’arrivo dell’autostrada, nei successivi anni Ottanta, portò in quest’area i turisti e subito dopo molti artisti e artigiani, trasformando Todos Santos in un centro culturale e artistico. 
Questa nomea ha attirato le due committenti di Casa Calafia, una coppia di donne del Colorado, Stati Uniti, che per realizzarla, tra le montagne del deserto e le onde dell'Oceano Pacifico, si sono rivolte allo studio RED Arquitectos, guidato da Susana Lopez.
L’architetta messicana ha quindi impostato tutto il progetto sull’idea di continuità e rottura, una scelta che racconta con queste parole: “la continuità geometrica tra cerchi e curve deriva dal paesaggio, che non finisce mai, che continua e si fonde con altri paesaggi. La rottura geometrica avviene con il linguaggio formalmente stabilito dagli edifici circostanti.” 
Come di sua consuetudine Susana Lopez per la costruzione ha scelto di utilizzare materiali semplici e accessibili, ovvero blocchi di cemento rivestiti in cemento e pigmenti naturali. Una soluzione, come sostiene, che “ci permette di apprezzare la casa come una scultura monolitica, e allo stesso tempo di controllare il comfort termico.” Mentre l’uso di grate in mattoni non solo serve da brise-soleil, ma allude alla materialità che la piccola città aveva un tempo. Il legno della carpenteria invece proviene dalla rosa morada (Tabebuia rosea), un albero della zona adatto per realizzare mobili e infissi. 
La sostenibilità intrinseca di Casa Calafia, che prende il suo nome dalla Regina Calafia, mitica regina amazzone di cui si trovano varie testimonianze nella topografia della regione, si manifesta sin dal suo orientamento sul terreno, di 2.000 mq, per favorire la ventilazione naturale degli ambienti. Al suo interno, nei 200 metri quadrati di superficie utile si trovano, al piano terra, una cucina aperta, un soggiorno, una sala da pranzo, terrazze esterne, aree di servizio, uno studio, una camera da letto e un bagno completo. Tutti spazi pensati per intrattenere un continuo dialogo visivo con il mare e le montagne. Il primo piano, dove si trova la camera da letto principale, si raggiunge invece attraverso una scala esterna. Questa è attaccata alla casa rivestita da una grata in mattoni, creando, complice la posizione perpendicolare al sole, un bellissimo gioco di luci e ombre.
Con Casa Calafia, RED Arquitectos conferma, anche in questo caso, la sua grande attenzione a 360 gradi per il contesto, spaziando dai materiali alle connessioni visive. Queste ultime, in particolare, enfatizzate dal linguaggio architettonico utilizzato, composto da cerchi, archi e archi rovesciati.
In definitiva, “un edificio per vedere ed essere visto, attraverso e con il paesaggio”, come rivelano compiaciuto gli stessi progettisti. Ma soprattutto un luogo dove vivere in armonia con il contesto.

Christiane Bürklein

Project: RED Arquitectos
Location: Todos Santos, Baja California Sur, Mexico
Year: 2021
Images: Miguel Calanchini