16-09-2016

Una notte al museo. Dream-Over al Rubin Museum, NYC

USA, New York, USA,

Virtual Reality,

Sognate una notte al museo? A New York è possibile presso il Rubin Museum of Art che offre questa esperienza dal 2011 con l'evento annuale “Dream-Over”.



  1. Blog
  2. Eventi
  3. Una notte al museo. Dream-Over al Rubin Museum, NYC

Una notte al museo. Dream-Over al Rubin Museum, NYC Sognate una notte al museo? A New York è possibile presso il Rubin Museum of Art che offre questa esperienza dal 2011 con l'evento annuale “Dream-Over”. Un'occasione per avvicinarsi all'arte e al mondo dei sogni.



Il Rubin Museum of Art è più di un museo, è un vero hub culturale nel quartiere di Chelsea a New York. Un museo raccolto e intimo dedicato soprattutto all'arte tibetana buddhista che si distingue per la connessione tra vita contemporanea, arte e idee provenienti dall'Himalaia, dall'India e dalle zone limitrofe.



In quest'ottica di inclusione dell'arte nelle nostre vite per renderle più sostenibili, rientra anche l'iniziativa “Dream-Over” con cui il Rubin Museum dal 2011 propone, quale primo museo al mondo, il pernottamento al suo interno. Questa non è solo l'occasione di dormire vicino a un'opera d'arte in particolare, ma anche un momento di raccolta interiore e pausa dalla frenesia quotidiana.



Il “Dream-Over” è in verità culturalmente legato al tema del sogno, il cui impatto sulle opere d'arte di molti artisti e creativi è ben noto. Infatti i sogni non a caso occupano un ruolo importante in molte culture e tradizioni. Per non perdere il filo con la cultura del museo i partecipanti all'iniziativa  sono quindi introdotti alla tematica dal professore tibetano Khenpo Lama Pema attraverso una conversazione con la dottoressa psicologa Vanessa Sinclair. 



Questo evento al Rubin Museum supera il mero piacere di passare una notte al museo, poiché in un mondo dove il virtuale e il reale si intrecciano sempre più spesso, tanto da confondere i loro confini oramai labili, la possibilità di un viaggio nel proprio mondo onirico assume una valenza nuova. 



“Dream-Over” invita a esplorare la sfera virtuale personale, senza ausili tecnologici e in modo assolutamente ecologico, proponendo un confronto diretto con la Virtual Reality dentro di noi dove l'occhio interiore è il visore. 
Ora prendete il pigiama e mettetevi comodi sui vostri giacigli per sperimentare nuovi mondi a km 0.

Christiane Bürklein

Dream-Over,
15 ottobre 2016
The Rubin Museum, New York, USA
Ulteriori informazioni: http://rubinmuseum.org/events/event/dream-over-2016
Immagini: courtesy of The Rubin Museum  - Lyn Hughes, Max Gordon, Tina Fineberg

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature