10-02-2022

Una casa in legno di derksen|windt architecten

derksen|windt,

René de Wit,

Ville,

Legno,

Lo studio olandese derksen|windt architecten ha realizzato una casa in legno che si inserisce perfettamente nel contesto delle dune di Monster, una località dell’Olanda meridionale. Un intervento architettonico dal tetto verde che per limitarne l’impatto ambientale unisce materiali locali e tecniche di prefabbricazione.



  1. Blog
  2. Materiali
  3. Una casa in legno di derksen|windt architecten

Una casa in legno di derksen|windt architecten Quando si parla di prefabbricazione si hanno ancora molti pregiudizi, in un certo senso è come se dimenticassimo i grandi progressi avvenuti negli ultimi anni di questo comparto. Eppure, presenta degli importanti risvolti in ambito di limitazione dell’impatto ambientale. La prefabbricazione off-site, infatti, può ora razionalizzare l’uso delle risorse, nonché ridurre i tempi di costruzione e con questi pure i costi per la committenza. 
A confrontarsi proprio con queste tematiche, attraverso la prefabbricazione in legno, al fine di offrire una soluzione abitativa sostenibile in tutti i sensi possibili, è l’ultima opera dello studio olandese derksen|windt architecten
Vediamo la genesi di questo intervento esteticamente piacevole e dagli interessati risvolti strutturali. 
I committenti avevano comprato un bellissimo terreno su un piccolo viottolo vicino alle dune di Monster, una cittadina di circa 14mila abitanti sul Mare del Nord, nella provincia dell'Olanda meridionale. Una città cha fa parte del comune di Westland a circa 10 km a sud-ovest dell'Aia. Su questo lotto in mezzo alla natura volevano realizzare una casa in stretto dialogo con il contesto naturale e, ovviamente, costruita con materiali sostenibili. Così, partendo da questo brief, gli architetti dello studio olandese derksen|windt architecten hanno proposto una casa dalla struttura visibile a colonne, con travi e pavimenti in legno laminato. 
Nel dettaglio la costruzione, realizzata con pochissimi cambiamenti rispetto alla prima presentazione, prende forma da elementi prefabbricati in legno laminato. Una soluzione che ha inoltre permesso di erigerla in pochi giorni. Va segnalato che il legno di larice olandese utilizzato è stato incollato in diversi strati, proprio per renderlo più robusto possibile. 
Gli spazi interni invece sono stati orientati in funzione delle viste panoramiche sul paesaggio. Non sono però stati dimenticati i collegamenti visivi con il giardino che circonda la casa, al quale si accede da qualunque ambiente interno. In questo modo, grazie all'alternanza di superfici aperte e chiuse, ottenute attraverso pareti e porte scorrevoli, e al soffitto sempre in legno, questa abitazione nel suo insieme ora si presenta dall’avvolgente atmosfera calda e serena. 
Un risultato visivo e di idea abitativa in piena sintonia con la filosofia dello studio che l’ha ideata derksen|windt architecten, fondato nel 2008 da Jeroen Derksen e David Windt. Questi, infatti, dichiarano apertamente in una nota stampa che: “Ciò che collega i progetti è l'amore per i materiali nel dettaglio, il gioco di luce e vista e la nostra passione per le proporzioni e la scala.”  
Un approccio alla progettazione di grado di dimostrare che anche la prefabbricazione in legno ha raggiunto dei livelli molto interessanti, proprio grazie all’unione di praticità della tecnica costruttiva con i vantaggi delle risorse rinnovabili. E la casa unifamigliare di derksen|windt architecten nella campagna di Monster ne è la dimostrazione.

Christiane Bürklein

Project: derksen|windt architecten
Location: Monster, The Netherlands
Year: 2021
Images: René de Wit