06-06-2018

Un luogo di design, il locale 2.0 a Tortona

Gianluca Giordano,

Tortona, Italia,

Bar, Tempo Libero,

Emilio Colombo e Elisabetta Ghisleri,

Ristoranti chic e bar trendy sono sinonimo di grandi città.



  1. Blog
  2. Design
  3. Un luogo di design, il locale 2.0 a Tortona

Un luogo di design, il locale 2.0 a Tortona Ristoranti chic e bar trendy sono sinonimo di grandi città. Ma i tempi stanno cambiando e anche nelle zone rurali si possono trovare locali che non devono temere il confronto con le metropoli. Uno di questi è il 2.0 a Tortona in Piemonte.


Il tema dei territori interni dell’Italia è quello di Arcipelago Italia, la mostra curata da Mario Cucinella per il Padiglione Italia alla 16a Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia. Così abbiamo deciso di presentare una realtà inserita in una di queste zone, precisamente a Tortona nel Basso Piemonte, a metà strada tra Milano, la metropoli a Nord, Genova, con la sua fascia costiera a Sud, Piacenza a Est e Torino a Ovest.
Un territorio di vocazione agricola e viniviticola con alcune delle eccellenze enogastronomiche del Made in Italy, come il vino prodotto dal vitigno autoctono Derthona, noto anche come Timorasso. Qui si inserisce il locale 2.0 coffee and food, realizzato da Emilio Colombo e Elisabetta Ghisleri, designer nonché proprietari del café nel centro storico di Tortona. Una realtà contemporanea in Piazza Malaspina, uno dei luoghi più amati dai tortonesi, zona pedonale con il selciato della tradizione, dove di pomeriggio giocano i bambini e si danno appuntamento i ragazzi sotto gli occhi vigili dei nonni. 
Il 2.0 non fa nient’altro che proseguire la storia di queste mura, dove già prima della seconda guerra mondiale si trovava un ristorante: il Buenos Aires. Nome rimasto pure dopo il 1946, quando la licenza è stata rilevata dal padre di Elisabetta Ghisleri. Dopo oltre 70 anni in cui questi locali sono stati utilizzati quali bar e ristorante, era giunta l’ora di rinnovare il look.
Compito non facile perché intervenire in un luogo di riferimento della vita cittadina provoca immancabilmente la curiosità della comunità. Elisabetta e Emilio hanno quindi optato per mantenere il più possibile l’impostazione antica, tra cui le grandi aperture sulla piazza che comunicano con il dehors del locale, coperto da un elegante gazebo, che incorpora la grande pianta rampicante preesistente. 
Gli interni sono stati rivisti secondo le esigenze della ristorazione contemporanea con cucina a vista e un grande bancone per l'esposizione di dolci e torte. L’open space, dal tipico soffitto a volta delle case d’epoca, accoglie gli ospiti con molti dettagli e calore, in linea con l'idea di offrire loro una propaggine della propria casa, in cui tutti gli arredi trasmettono immagini domestiche. La scelta dei mobili si ispira ai molti input raccolti dalla coppia in giro per il mondo, dove il recupero gioca un ruolo importante. Una chicca è il grande tavolo antico in fondo al locale che permette non solo momenti di convivialità in gruppo, ma anche la realizzazione di un co-working estemporaneo, filosofia che si rispecchia già nel nuovo nome. Siamo di fronte a un ristorante e bar 2.0, dove la migliore tradizione locale si fonde con l’eterno presente del web, accessibile via wi-fi proprio come nelle metropoli.
Chi ha detto che per poter godere di queste comodità bisogna per forza andare nei grandi centri urbani?

Christiane Bürklein

Progetto: Emilio Colombo e Elisabetta Ghisleri
Luogo: Tortona, Italia
Anno: 2012
Immagini: © Gianluca Giordano

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×