22-05-2019

Street Seats 2019, torna lo spazio pubblico pop-up della Parsons School of Design

Parsons School of Constructed Environments,

Eric Feuster,

New York, USA,

Installazione, Urban Architecture,

Tessuto, Legno,

Lo spazio pubblico è una rarità a New York City.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Street Seats 2019, torna lo spazio pubblico pop-up della Parsons School of Design

Street Seats 2019, torna lo spazio pubblico pop-up della Parsons School of Design Lo spazio pubblico è una rarità a New York City. Grazie al programma del New York City Department of Transportation, Street Seats, iniziativa realizzata dalla Parsons School of Design, dal 2016 esiste un piccolo parco pop-up temporaneo sui marciapiedi della città.


Parsons School of Design at The New School presenta, nel cuore del campus urbano della New School, Street Seats, uno spazio pubblico temporaneo e sostenibile per i newyorkesi. Si tratta di una collaborazione della Parsons School of Constructed Environments con il New York City Department of Transportation (NYCDOT), risalente al 2016 e nato nell’ambito del corso in Architectural Design. 
L’obiettivo del programma Street Seats è quello di recuperare porzioni delle strade di New York City per creare uno spazio pubblico polifunzionale. Un'area sicura e attraente per il pubblico e i membri della comunità della New School, in cui sedersi, socializzare e osservare attraverso una nuova prospettiva il quartiere e la vita di strada di New York. Un gesto di placemaking molto importante, un richiamo alla lentezza, vera rarità nello Grande Mela, dove tutto scorre veloce, dalle macchine alle biciclette, fino ai passanti.
Partendo dalle proposte individuali, il team di 19 studenti ha in seguito lavorato in gruppo, allo scopo di giungere a un progetto collettivo unico che prende in considerazione spazio, contesto e i molteplici fattori ambientali.
Le sedute, i tavoli e le recinzioni verticali sono realizzati in Cedro Rosso Occidentale, legno naturalmente resistente alla decomposizione, mentre la tela rossa che avvolge sedute e tavoli, precedentemente aveva rivestito la torre d'acqua della New School. 
Il team di Street Seats 2019 ha inoltre incorporato nella costruzione strisce luminose di LED ad alta efficienza energetica, posizionandole strategicamente. Queste sono alimentate da batterie a pannelli solari, in modo che il parco pop-up sia in grado di fornire una luce amica anche durante le ore serali e notturne. Una soluzione di grande impatto visivo, a vantaggio della sicurezza intrinseca dell’installazione. Inoltre l'illuminazione, unendosi alla trasparenza dei materiali, dona un effetto particolarmente accattivante all'intero intervento. 
Spiega Eric Feuster, professore di Design Build Urban Public Space e leader del programma Parsons Street Seats, i retroscena del progetto si distinguono appunto dai precedenti grazie all'uso della luce: ”All'inizio del semestre abbiamo collaborato con Shayne McQuade, fondatore di Voltaic Systems, per costruire un grande sistema di illuminazione a energia solare. La nostra illuminazione è più di un semplice elemento di design e definisce il design notturno. Le sedute in tela retroilluminate appaiono come volumi luminosi e le fioriere angolari sono tutte illuminate da strisce luminose, evidenziando le piante autoctone e la forte estetica del parco”.
Il progetto Street Seats di quest'anno si trova all'angolo tra la 13esima e la Quinta Strada. Lo spazio di poco più di 12 metri di lunghezza per 1,8 m di larghezza, lungo il marciapiede della 13esima Strada con le sue numerose fioriere e sedute, è a disposizione dei newyorchesi per sette mesi.

Christiane Bürklein

Progetto: Parsons School of Constructed Environments
Luogo: New York City
Anno: 2019
Immagini: Eric Feuster

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×