20-08-2019

The Spheres, Amazon Headquarters in Seattle

NBBJ,

Seattle, USA,

Edifici Commerciali, Headquarters, Visitor Center, Architettura e Cultura,

The Spheres nel complesso della sede Amazon, a Seattle, è un’architettura iconica e ispirata alla natura, su disegno dello studio NBBJ. Diversamente da un classico ufficio, qui gli impiegati possono lavorare con un legame diretto con la natura, grazie alla presenza di oltre 40mila piante.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. The Spheres, Amazon Headquarters in Seattle

The Spheres, Amazon Headquarters in Seattle Lavorare per una delle grandi aziende tecnologiche che dominano il nostro mondo digitale è un’esperienza unica, prima di tutto per i valori che queste realtà vogliono trasmettere, ben consapevoli della forza comunicativa di un’architettura iconica e possibilmente anche sostenibile. 
Diversamente però da molte altre sedi aziendali, dislocati in aree periferiche, Amazon, il gigante delle vendite online, è cresciuto nel centro di Seattle e ha attinto gran parte della sua energia innovativa dalla sua posizione in una grande città. La nuova sede, disegnata dallo studio di architettura americano NBBJ, si inserisce infatti nel tessuto urbano di Seattle, creando un quartiere di edifici, piazze e spazi aperti pubblici, cioè un vero “uplift” per un area prima piuttosto depressa. 
L'elemento più iconico del progetto complessivo di NBBJ per Amazon è The Spheres, un trio di sfere di vetro con un giardino botanico a più livelli e 40.000 piante. La sfera più grande misura circa 27 metri di altezza e 39 metri di diametro. L'intera struttura è ricoperta da 2.643 lastre di vetro trasparente, tassellate in modo tale da formare una superficie apparentemente curva. Il disegno geometrico della facciata deriva da una forma che si trova in natura, poliedri convessi, noti come il solido di Catalan. Sotto il vetro, uno strato di pellicola aiuta a limitare il livello di radiazione infrarossa che entra e quindi a mantenere freschi gli interni.
In pratica The Spheres sono tre biosfere con oltre 300 specie di piante provenienti da più di 50 paesi e quasi tutti i continenti, alcune estinte in natura e altre piuttosto rare. Una vera e propria collezione di piante, pensata per evolversi nel tempo e della cui cura risponde un botanico specialista. Tra le attrazioni maggiori un fico alto 15 metri, una felce australiana di 12 metri nonché orchidee ecuadoriane, piante carnivore, una parete verde che si estende su 4 piani e pure una cascata.
Il clima nelle sfere è fissato su 22°C con un’umidità del 60% durante il giorno, che di notte giunge fino al 90% con una temperatura di soli 12°C, tipico delle foreste nuvolose d'alta quota che spiccano per la loro biodiversità. Con una superficie di oltre 6.200 metri quadrati, le tre sfere occupano solo una piccola parte del progetto complessivo della sede di Amazon, ma sono il punto focale dell’intervento di NBBJ che mira alla certificazione LEED Gold. Questi ambienti, tutti collegati tra di loro, sono aperti ai dipendenti e offrono una serie di luoghi di incontro, di lavoro e di ristoro molto variegati, da “nidi sull’albero” a terrazze attrezzate. The Spheres è aperto inoltre tutto l’anno al pubblico che ha accesso al centro visitatori Understory, una mostra immersiva a 360 gradi nella base dell'edificio. 
ll progetto The Spheres si basa sulla tesi secondo cui ambienti dal design ispirato alla natura possono stimolare la creatività e persino migliorare le funzioni cerebrali. Certo è che lavorare in un ambiente verde, in centro città, ben servito dai trasporti pubblici e facilmente raggiungibile con la bici, è piacevole e sostenibile!

Christiane Bürklein

Progetto: NBBJ - http://www.nbbj.com/
Luogo: Seattle, USA
Anno: 2018
Immagini: courtesy of Amazon

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×