02-05-2019

A ritmo naturale, Casa Haras di 24.7 Arquitetura

24.7 Arquitetura,

Adriano Pacelli,

San Paolo, Brasile,

Housing, case vacanze,

Legno,

I progettisti dello studio brasiliano 24.7 Arquitetura hanno realizzato nell’entroterra dello stato di São Paulo, in Brasile, una residenza che dialoga con la lussureggiante natura del luogo.



  1. Blog
  2. News
  3. A ritmo naturale, Casa Haras di 24.7 Arquitetura

A ritmo naturale, Casa Haras di 24.7 Arquitetura I progettisti dello studio brasiliano 24.7 Arquitetura hanno realizzato nell’entroterra dello stato di São Paulo, in Brasile, una residenza che dialoga con la lussureggiante natura del luogo. Un'opera arricchita da una serie di soluzioni sostenibili, al fine di minimizzare il suo impatto ambientale.


Coniugare sostenibilità e contemporaneità nei propri progetti è uno degli obiettivi dello studio brasiliano 24.7 Arquitetura, un team di giovani architetti per i quali fare architetture è una vocazione. Il tutto facendo attenzione all'ubicazione, alla funzione di un edificio e mirando all'ottimizzazione delle risorse naturali.
Casa Haras nasce come risposta alle richieste dei committenti, desiderosi di un'abitazione contemporanea e spaziosa, tenendo comunque presenti i regolamenti edilizi della zona rurale in cui si trova il sito, i quali non consentono la costruzione di case a tetto piatto o abitabile. Così Casa Haras diventa il primo progetto di 24.7 Arquitetura con tetto a falde: una rarità nel panorama architettonico brasiliano.
La proposta si articola in tre volumi: due paralleli, con orientamento nordest-sudovest e un terzo di collegamento con orientamento nordovest-sudest. In questo modo la forma dell'abitazione prende le sembianze di una H. Una soluzione progettuale di tipo passivo che migliora le prestazioni ambientali della casa, in quanto favorisce l’illuminazione naturale durante tutto l’anno, ma rispettando al tempo stesso l’angolo di inclinazione dei raggi solari nelle diverse stagioni per evitare surriscaldamenti. E non solo, favorisce anche la ventilazione incrociata, a tutto vantaggio del bilancio energetico.
Da questa composizione nasce una zona centrale a cielo aperto, facilmente accessibile da tutti gli ambienti interni attraverso grandi aperture, le quali sottolineano il dialogo visivo dell'intera abitazione con l’ambiente circostante. Spazialmente i due padiglioni laterali ospitano: uno l’ingresso, con i vani di servizio, e l’altro la zona notte. Mentre il terzo, centrale, di collegamento e interamente vetrato, è dedicato alla zona living.
La semplicità volumetrica e il tocco di leggerezza dato dal tetto a capanna in tutti e 3 i padiglioni è sottolineato dall’uso di materiali locali, come la pietra per le murature e il legno per pannelli di rivestimento e serramenti. In fine il serbatoio per la raccolta dell’acqua piovana è nascosto sotto la piscina, allo scopo di minimizzare i lavori di scavo e salvare più terreno permeabile possibile.
La sostenibilità del progetto di 24.7 Arquitetura va di pari passo con un’estetica contemporanea, ma piacevolmente calda. Aspetto visibile nelle immagini del fotografo brasiliano Adriano Pacelli e in anteprima su Floornature. 
Concludendo in questa abitazione tutte le soluzioni progettuali rispettano la matericità e la storia del luogo, facendo di Casa Haras un rifugio sereno e tranquillo in cui rigenerarsi e vivere un ritmo naturale e rilassato.

Christiane Bürklein

Progetto: 24.7 Arquitetura - https://247arquitetura.com.br/
Luogo: São Paulo, Brasile
Anno: 2019
Immagini: Adriano Pacelli - http://www.adrianopacelli.com/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×